Chievo Fortitudo Women - Serie B: ko 5-1 a Napoli Stampa
Scritto da Administrator   
Lunedì 09 Dicembre 2019 17:54

Cop NapolivsChievo-1080x675

NAPOLI CALCIO FEMMINILE-CHIEVO FORTITUDO WOMEN: 5-1

NAPOLI: Russo, Schioppo, Cameron,Cavicchia, Chatzinikolau, Gelmetti, Oliviero, Groff, Nencioni, Koubassova (24’st Coda), Tammik. A disposizione: Parnoffi, Georgiou, Massa, Asta, Cutillo, Sibili. Allenatore: Marino.

CHIEVO FORTITUDO: Salvi, Faccioli, Salaorni, Caliari, Pecchini, Mascanzoni, Caneo (14’st Boni), Peretti, Bertolotti (14’st Carraro), Carabott (14’st Tardini), Martani. A disposizione: Olivieri, Benincaso, Mele, Faccio, Pavana, Dallagiacoma. Allenatore: Zuccher.

Arbitro: Barbiero di Campobasso. Assistenti: Salvatori e Serra (sezione Tivoli)

Reti: 3’pt Chatzinikolau, 35’pt Gelmetti, 5’st Mascanzoni, 12’st Gelmetti, 19? Gelmetti, 40? Coda.

Ko pesante (5-1) in quel di Napoli. La formazione gialloblù non è riuscita a portare a casa punti dalla trasferta in Campania. La partita parte subito in salita: al 3? arriva il primo gol delle biancocelesti con Chatzinikolau che, su calcio d’angolo riesce a staccare di testa e scavalcare Salvi. Al 35? arriva il secondo gol delle padrone di casa: Gelmetti da fuori area lascia partire un tiro-palombella che sorprende Salvi e finisce in rete. Un eurogol dell’ex che chiude il primo tempo sul 2-0.

Nella ripresa le gialloblù scendono con la convinzione che nulla è ancora perduto. Infatti arriva il gol del 2-1. Punizione: Salaorni trova sulla destra Faccioli che mette in mezzo una palla che Mascanzoni di testa sfrutta al meglio e insacca. 2-1 e tutto riaperto. Le gialloblù creano altre 2-3 occasioni e realizzano il gol del pareggio ma viene annullato per un fuorigioco dubbio. Al 12? arriva la doccia fredda: 3-1 in contropiede di Gelmetti. Le squadre si allungano e soprattutto le gialloblù provano a salvare il salvabile ma arrivano i gol del 4-1 (Gelmetti) e del 5-1 (Coda).

A bocce ferme mister Zuccher dice: “C’è rammarico per come è andata la partita. Il risultato non rispecchia l’andamento della gara e la partita, al contrario di quando direbbe il risultato, è stata equilibrata”. Continua: “Ci siamo trovati sotto dopo tre minuti e la partita era già in salita e anche il secondo gol è stato un eurogol dell’ex Gelmetti”. Due episodi che hanno spento sul nascere le velleità delle clivensi (oltre al gol del pareggio annullato). “Sapevamo che erano uno squadrone e lo hanno dimostrato, meritando di vincere”.

Il mister però non butta via tutto di questo pesante passivo: “Sono soddisfatto della partita delle mie ragazze. Sono sempre rimaste in campo e mi è piaciuta la reazione e l’atteggiamento che hanno messo in campo, soprattutto nel secondo tempo. Ripartiamo da queste buone basi per preparare la prossima sfida”.

https://fortitudo.org