Serie A Stampa
Sabato 18 Febbraio 2012 20:00
Firenze-Brescia 0-3

Firenze-Brescia 0-3

Firenze

Leoni, Benucci (20’st Adami), Guagni, Spina, Linari, Bruno, Ferrati, Orlandi, Baldi (1’st Casile), Brutti, Salvatori Rinaldi (17’st Borghesi) (Valmigli, Binazzi, Corsiani, Parrini) All. Nicoli

Brescia

Gorno, Zanoletti (9’ Pedretti), D’Adda, Zizioli, Schiavi, Gozzi, Ferrandi (37’st Baroni), Cernoia, Sabatino, Boni, Alborghetti (Mori, Brayda, Rolfi) All. Grilli

Arbitro: Bertolino di Perugia

Reti: 10’pt Cernoia, 37’st Sabatino, 39’st Baroni

Note: amm. Bruno

Firenze – Le leonesse non si fermano più. Grazie alle tre reti inflitte al Firenze centrano la settima vittoria consecutiva, continuando la marcia nei piani alti della classifica. Nazzarena Grilli conferma l’undici proposto contro il Chiasiellis, con la solita Sabatino unica punta. Di contro il Firenze con un 4 5 1 molto accorto prova ad attendere le ospiti per poi colpire in contropiede. Il match inizia in sordina e fino al 10’ le azioni degne di nota latitano. Ci pensa però Cernoia a svegliare tutti, disegnando su calcio di punizione una parabola perfetta sulla quale Leoni non può nulla.  Firenze risponde con dei lanci lunghi per Salvatori Rinaldi, ma la punta ex Sud Tirol, viene beccata spesso in off side. Al 23’ prima occasione per Sabatino che imbeccata sul filo del fuorigioco fallisce la più ghiotta delle palle gol. Al 25’ è ancora Alta tensione ad avere sul destro la palla giusta, ma non chiude al meglio il bellissimo fraseggio messo in atto da Ferrandi e Boni. Alla mezz’ora è sempre Sabatino a mettere in apprensione la difesa viola: numero sull’out di sinistra, doppio dribbling stupendo, ma il tiro non lo è altrettanto. Al 40’ sale in cattedra Vale Boni che parte per vie centrali e dai 25 metri prova il sinistro. Leoni e la traversa le negano il gol. Dopo due minuti episodio dubbio in area viola. Boni viene messa giù ma Bertolino lascia correre. Nella ripresa il Brescia scende in campo più convinto e già al 3’ Boni sfiora il raddoppio ma spreca tentando il dribbling sul portiere. All’8’ ci prova Alborghetti che si incunea in area ma trova la risposta superlativa di Leoni. Le leonesse giocano sul velluto e al 10’ Ferrandi ci prova dal limite. Ancora una volta è la traversa a negarle il gol. Sul riversamento di fronte Guagni parte da sola in contropiede salta Schiavi e prova il tiro, ma Gorno chiude la saracinesca. Alla mezz’ora ancora Leoni si disimpegna alla grande su uno spettacolare tiro di Vale Boni che al volo di sinistro tenta il gol alla Zidane. Al 37’ arriva finalmente il meritato raddoppio: la neo entrata Pedretti vola sulla sinistra e lancia perfettamente Sabatino che lascia sul posto Linari e con un piattone di destro batte Leoni. Per Alta Tensione 100esima rete in serie A! Dopo 2’ minuti il Brescia dilaga. Ancora dalla fascia parte un cross perfetto di Sabatino che si traveste da assist woman e permette a Chiara Baroni di firmare la sua prima rete in serie A. Per lei gli abbracci di tutta la panchina. Finisce 0-3 dopo 2’ di recupero. Per il Brescia altri tre punti pesantissimi. Appuntamento a martedì per il recupero contro la Lazio. 

Ultimo aggiornamento Sabato 18 Febbraio 2012 20:00