LA VALLE DI LEDRO PROTAGONISTA DEL BEACH VOLLEY REGIONALE LA SPIAGGIA DI MOLINA DIVENTERA' IL BARICENTRO DI QUESTA SPECIALITA' Stampa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 12 Giugno 2019 17:06

Tags: Beach Volley | Coppa Trentino U16 | Valle di Ledro

Una fase di gioco 2018

La Valle di Ledro sarà la protagonista del Beach Volley regionale di quest’estate.

A partire dal prossimo fine settimana (15 e 16 giugno) i campi di Besta, sulla spiaggia di Molina, ospiteranno quattro appuntamenti che culmineranno tra fine agosto ed inizio settembre con le Finali Regionali per le categorie Under 16 e Under 19. Già dal prossimo fine settimana, nella due giorni dedicata alla Coppa Trentino under 16, sono attese oltre 20 coppie di specialisti, dieci al maschile e 14 al femminile. Le coppie vincitrici saranno quindi selezionate per prendere parte al Trofeo Dei Territori, previsto a Bibione il fine settimana successivo. Quattro in totale gli appuntamenti con il Beach Volley in Valle di Ledro: sabato 15 e domenica 16 luglio si apre con la Coppa Trentino under 16, quindi tra il 20 ed il 21 luglio spazio al Torneo Regionale under 16, seguito il 3 e 4 agosto dal Torneo Regionale Under 19 che accompagnerà alle finali regionali di entrambe le categorie del 31 agosto e 1 settembre.


Le attività ospitate sulle sponde del Lago di Ledro sono organizzate dal Comitato Regionale FIPAV e dalla sezione volley dell'SSD Tremalzo con il supporto del Consorzio per il Turismo della Valle di Ledro. A presentarle nella sede di Trentino Markenting sono stati l'assessore provinciale  Sport e Turismo Roberto Failoni, il presidente del Comitato Regionale FIPAV Massimo Dalfovo, l'assessore allo sport e vicesindaco di Ledro Claudio Oliari, il consigliere federale Fipav Pino Mazzon, il referente trentino del settore Beach Volley Mirco Pizzini e il referente della SSD Tremalzo Stefano Rosa, con la partecipazione straordinaria del presidente del Consiglio della Provincia Autonoma di Trento Walter Kaswalder che ha voluto così testimoniare in prima persona la vicinanza allo sport ed al territorio della Valle di Ledro. "Per il secondo anno possiamo godere di questa proficua collaborazione tra Fipav e Valle di Ledro - ha esordito il presidente Dalfovo - ed è per noi fondamentale poter disporre di una sede di gare così completa, di fatto unica nel panorama provinciale. Da presidente del movimento lamento solo la mancanza, sul territorio, di una struttura coperta che possa garantire la pratica per 12 mesi all'anno, ma non è escluso che nel futuro possiamo colmare questa lacuna. Per il momento non posso che ringraziare l'impegno dei volontari e degli addetti ai lavori della Valle di Ledro che si conferma terra vocata allo sport".


Proprio sulle peculiarità del territorio ha fatto riferimento l'assessore Failoni. "La direttiva del mio assessorato è quello di dare supporto al territorio, a patto che questo sia pronto ad investire in tempo e risorse al nostro fianco. Ed in tal senso in questi mesi ho potuto apprezzare il fervore che regna in Valle di Ledro: posso dire di andare sul sicuro. Oltrettutto si parla di appuntamenti rivolti al panorama giovanile, altro cardine del nostro mandato che vorrebbe trovare un sistema per limitare l'abbandono precoce all'attività agonistica e sportiva". Accanto a lui, reduce a sua volta dalla seduta del consiglio regionale, il presidente Kaswalder ha sottolineato come "la Valle di Ledro sia una location fantastica e suggestiva per il beach volley in Trentino, con i campi in riva al lago, inseriti in un contesto di grande pregio ambientale".


L'assessore allo sport del Comune di Ledro Claudio Oliari ha quindi auspicato "che la collaborazione possa proseguire anche negli anni a venire. L'amministrazione comunale è pronta a sostenere l'iniziativa, perchè rappresenta un significativo veicolo di promozione turistica dell'intero territorio e per questo mi sento di ringraziare in prima persona il presidente Dalfovo ma anche tutti i rappresentanti del volontariato e della società Tremalzo".


Scendendo negli aspetti tecnici, il referente Mirco Pizzini ha voluto sottolineare come "in un calendario strettamente condiviso con il Comitato Alto Adige, si è deciso di puntare sulla Valle di Ledro per le finali regionali under 16 e under 19 di fine agosto. Perchè la struttura merita enormemente, rappresentando l'unico baluardo trentino dove è possibile organizzare tornei di questa levatura".  "Il Beach Volley sta rivestendo un ruolo sempre più importante a livello agonistico - gli ha fatto eco il consigliere Mazzon - ma quello che mi preme sottolineare è l'importanza della passione che muove gli organizzatori, quella passione che permette di superare le difficoltà ed allestire eventi che generano un movimento". Sul fronte organizzativo, Stefano Rosa ha ricordato che “si gioca su due campi rimessi a nuovo ed arricchiti nelle ultime settimane e proprio per questo mi sento di ringraziare l'amministrazione comunale ed il Comitato Trentino della FIPAV".


Lo sport dunque resta protagonista in Valle di Ledro. Si è appena concluso un intenso fine settimana che ha proposto la Ledro SkyRace ed i Campionati Italiani Marathon di Canoa ed i volontari ed organizzatori sono pronti a rimettersi in gioco, in apertura di un'estate già caldissima e che proseguirà all'insegna dell'attività outdoor, esaltata in Valle di Ledro da un ambiente di grande pregio e profonda biodiversità, ideale per la pratica di una vasta gamma di sport che spazia dalle specialità legate all'acqua e alla vela, fino alle discipline di montagna, alla corsa, al ciclismo e via dicendo. Un'autentica palestra a cielo aperto.