Gli esordienti Alessandro Palleschi e Simone Piano sul podio più alto del Memorial Padre Giuseppe Stampa
Scritto da Administrator   
Sabato 04 Maggio 2019 00:48

Tags: Guarenna di Casoli | Memorial Padre Giuseppe

0a0Memorial Padre Giuseppe 03052019 Palleschi-Piano-Albanesi 1024x685

È stata l’edizione numero 20 del Memorial Padre Giuseppe a Guarenna di Casoli che ha raccolto un successo straordinario nell’omonima contrada casolana sotto la regia organizzativa dell’Associazione Ciclistica Dilettantistica Guarenna nella gara che si svolge come tradizione nella festività del 1°Maggio e annoverata tra i festeggiamenti di San Giuseppe.

Gli esordienti e le donne allieve provenienti da Abruzzo, Lazio, Puglia, Campania, Basilicata e Marche hanno fatto del loro meglio per ben figurare sul classico percorso ad anello di 2 chilometri attorno la contrada casolana di Guarenna con un mix equilibrato tra pianura, salita e discesa.

Dieci giri per le matricole di primo anno degli esordienti in una gara che ha visto soltanto alcuni timidi tentativi di fuga promossi da Ivan Toselli (Mary J Sweet Angel) e Federico Morresi (Rinascita).  La contesa si è risolta con una lunga volata che ha visto prevalere Alessandro Palleschi (Ciclistica Isola Liri Leone Team) di un’inezia su Fabrizio Laino (Ciclo Team Valnoce), Valerio Giacobetti (Pedale Rossoblu Picenum), Federico Morresi (Rinascita), Alex Cecconi (Rinascita). Nicolo' Pizzi (Pedale Teate), Mattia Balestra (Pedale Rossoblu- Picenum), Damiano Buttarazzi (Bellator Frusino Cluadio Nereggi),  Matteo Tullio (Pedale Teate) e Simone Massaro (Andria Bike).

Molto più vivace la batteria riservata agli esordienti di secondo anno (15 giri dello stesso anello) con la fuga da lontano promossa da Alessandro Curzi (Rinascita) al quale hanno risposto prontamente e recuperato sul battistrada Giovanni Apuzzo (D’Aniello Cycling Wear),

Angelo D’Orazio (Acd Guarenna) e Federico Ferranti (OP Bike). Nella volata tra i cinque fuggitivi, ha avuto gioco facile Piano su D’Orazio, Curzi, Apuzzo e Ferranti, sesto posto in solitudine per Paolo Frabotta (Bellator Frusino Claudio Nereggi) e a 1’30” il resto del gruppo regolato da Sebastiano Raccosta (OP Bike), Anthony Montrone (Andria Bike), Davide Novelli (Pedale Rossoblu- Picenum) e Ciro Nocerino (Rinascita).

Festa doppia per il Pedale Teate che ha portato a casa i due titoli regionali FCI Abruzzo con Pizzi (figlio dell’ex azzurro del paraciclismo Luca) tra gli esordienti primo anno e Piano tra quelli di secondo anno le cui maglie sono state consegnate dal presidente regionale FCI Abruzzo Mauro Marrone.

Molto brava tra le ragazze Sara Albanesi (Pedale Rossoblù Picenum) la cui ottima performance le ha permesso di rimanere con il gruppo dei maschi a disputare lo sprint finale e non da meno è stato l’impegno delle altre rappresentanti della quota rosa con Aurora Immacolata Falabella (Asd Marco Pantani), Chiara Radesca (Asd Marco Pantani), Lara Lepri (Bellator Frusino Claudio Nereggi), Cristina Curzi (Pedale Rossoblu Picenum), Valentina Pecorelli (Ciclo Team Valnoce) e Francesca D’Amico (Maestri Mtb Martina).



ORDINE D’ARRIVO ESORDIENTI PRIMO ANNO

1. Alessandro Palleschi (Ciclistica Isola Liri Leone Team) 20 chilometri in 36’30” media 32,877 km/h

2. Fabrizio Laino (Ciclo Team Valnoce)

3. Valerio Giacobetti (Pedale Rossoblu- Picenum)

4. Federico Morresi (Rinascita)

5. Alex Cecconi (Rinascita)

6. Nicolo' Pizzi (Pedale Teate)

7. Mattia Balestra (Pedale Rossoblu- Picenum)

8. Damiano Buttarazzi (Bellator Frusino Claudio Nereggi)

9. Matteo Tullio (Pedale Teate)

10. Simone Massaro (Andria Bike)

11. Luca Attolini (D’Aniello Cycling Wear)

12. Domenico Russo (Bellator Frusino Claudio Nereggi)

13. Sara Albanesi (Pedale Rossoblu- Picenum)

14. Matteo Capponi (Rinascita)

15. Ivan Toselli (Mary J Sweet Angel)

16. Ludovico D'Achille (Pedale Sulmonese)

17. Andrea Masciulli (Spes Alberobello)

18. Stefano Masciarelli (Callant Doltcini Cycling Team)

19. Mattia Cacciafiori (Pedale Teate)

20. Gianmarco Pinton (OP Bike)

21. Mirko Persico (Pedale Rossoblu- Picenum)

22. Matteo Bellissimo (Rinascita)

23. Antonio Regano (Andria Bike)

24. Giovanni Chiapperini (Andria Bike)



ORDINE D’ARRIVO ESORDIENTI SECONDO ANNO

1. Simone Piano (Pedale Teate) 30 chilometri in 55’00” media 32,727 km/h

2. Angelo D'Orazio (Acd Guarenna)

3. Alessandro Curzi (Rinascita)

4. Giovanni Apuzzo (D’Aniello Cycling Wear)

5. Federico Ferranti (OP Bike)

6. Paolo Frabotta (Bellator Frusino Claudio Nereggi) a 7”

7. Sebastiano Raccosta (OP Bike) a 1’30”

8. Anthony Montrone (Andria Bike)

9. Davide Novelli (A.S.D. Pedale Rossoblu- Picenum)

10. Ciro Nocerino (Rinascita)

11. Andriy Vittorio Capogna (Andria Bike)

12. Stefano Principale (Andria Bike)

13. Jacopo Marocchi (Bellator Frusino Claudio Nereggi)

14. Manuel D'Ovidio (Pedale Rossoblu Truentum)

15. Ivan Taccone (Pedale Rossoblu Truentum)

16. Giovanni Maria Caricasulo (Maestri Mtb Martina)

17. Manuel Moretti (Pedale Rossoblu- Picenum)

18. Federico Romanelli (GS Rapagnanese)

19. Carlo Pistillo (Andria Bike)

20. Christian Di Menno Di Bucchianico (Acd Guarenna)

21. Fabio Fato (Spes Alberobello)

Nella foto Palleschi-Piano-Albanesi