SAN MARTINO AMICA DI CLACSON MOTORSPORT Stampa
Scritto da Administrator   
Venerdì 20 Settembre 2019 16:48

Tags: Clacson Motorsport | Luca Salgaro | Maurizio Pioner

0a0clacsonmotorsport 2019 09 20 2

Foto Fotosport

La gara di casa è sempre appuntamento fondamentale, nel corso di una stagione agonistica, ed il bilancio che ha chiuso Clacson Motorsport, in occasione del Rally San Martino di Castrozza dello scorso weekend, è da considerarsi molto positivo, sia tra le vetture moderne che nell'evento riservato alle regine del passato.

L'ultimo atto del Campionato Italiano WRC era anche valido come penultima prova della Michelin Zone Rally Cup, in terza zona, dove Luca Salgaro ha agguantato la posizione di leadership, tra le vetture R2, ben assecondato dall'Opel Adam del team con base a Strigno.

Il pilota di Verona, affiancato da Roberto Sossella alle note, si presentava all'esordio sulle insidiose speciali trentine e, confrontandosi in un'autentica gabbia di leoni che include giovani talenti del futuro rallysmo nazionale, è riuscito a concludere la propria trasferta al nono posto di classe, incamerando punti preziosi per il vero obiettivo stagionale.

Scorrendo la classifica del monomarca, della casa francese di pneumatici, lo scaligero balza primo posto, precedendo di sei lunghezze Tosini e di quindici Pagnan, ad un round dalla fine.


“Un'esperienza bellissima” – racconta Salgaro – “perchè non eravamo mai venuti a correre al San Martino di Castrozza ed è una gara davvero spettacolare, davvero tosta. Il nostro obiettivo era quello di tentare l'aggancio alla prima posizione nella Michelin Zone Rally Cup e ci siamo riusciti. Abbiamo un margine risicato su Tosini ed il Due Valli, gara di casa, sarà il momento più caldo della stagione. Certo, ci sarebbe piaciuto chiudere con un piazzamento migliore ma va bene così. Grazie di cuore a Clacson Motorsport per averci fornito una vettura perfetta ed un'assistenza impeccabile. Grazie anche a 100% rally e ad Omega per l'ottimo supporto.”


Clacson Motorsport protagonista anche tra le auto storiche, nell'Historic Rallye San Martino di Castrozza, grazie al locale Maurizio Pioner, il quale ha firmato la nona piazza assoluta, la terza nel quarto raggruppamento e la vittoria in classe J2-A/1600, sull'eterna Opel Corsa GSI.

La piccola gruppo A della casa tedesca, resa famosa dalle evoluzioni del patron Diego Gonzo, ha permesso al pilota di Mezzocorona ed alla sua compagna di abitacolo, Bruna Ugolini, di condurre una gara solida, di fronte al pubblico amico, ponendo un'autentica ciliegina sulla torta con il sesto tempo assoluto siglato sull'ultima prova speciale, quella di “Val Malene”.


“Siamo più che soddisfatti del nostro risultato” – racconta Pioner – “perchè la nostra Opel Corsa si è dimostrata molto competitiva. Vettura perfetta e team altrettanto perfetto. Con Diego e Raffaele la professionalità e la precisione sono all'ordine del giorno in Clacson Motorsport. Non è stato un San Martino di Castrozza molto facile, tra sospensioni e tanto ma tanto sporco in strada, ma ce la siamo cavata bene. Queste gare storiche iniziano a piacerci un bel po'.”


Prossimo appuntamento, targato Clacson Motorsport, sarà il Rally Città di Bassano, ultimo atto dell'IRC 2019, con l'Opel Adam R2 affidata al tedesco Horst Lars Müller.

Nella foto Luca Salgaro