Il rally "Terre del Timorasso" fa rammaricare Davide Craviotto Stampa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 16 Ottobre 2019 20:44

Tags: Davide Craviotto | Fabrizio Piccinini | Project Team

0a0Craviotto Timorasso 2019

Foto Stefano Bertuccioli

E' stato un Rally Race "Terre del Timorasso Derthona" a due volti, quello disputato da Davide Craviotto, in lizza nel tortonese, nella "gara di casa" del suo co-pilota Fabrizio Piccinini, con una Renault Clio R3C messagli a disposizione dalla Gima Autosport.

Malgrado un piazzamento finale - 12° assoluto e 2° di classe - apprezzabile, il pilota genovese non è riuscito ad archiviare l'impegno con piena soddisfazione.

"All'origine del tutto - osserva il portacolori della scuderia Project Team - c'è un'errata scelta di gomme all'inizio del secondo giorno di gara: pensavamo che non piovesse e abbiamo optato per pneumatici più duri. Invece il tempo si è coperto, ha iniziato a piovigginare ed altro non ci è rimasto che perdere il meno possibile. All'assistenza abbiamo rivisto un pò tutto, montato gomme morbide ed è cambiata la musica: siamo riusciti a risalire al secondo posto di classe e a conservare la posizione ma nel primo giro avevamo perso davvero troppo".

"Mi spiace - conclude Davide Craviotto - perché avrei voluto regalare al mio "naviga" Fabrizio Piccinini, che è nativo di Monleale, proprio dove passava la ps, una bella gioia. Lui, alla fine, era comunque contento e si è complimentato con me per come ho reagito nel secondo giro, ma se il risultato finale fosse stato migliore sarei stato più contento".

Nella foto la Renault Clio R3C utilizzata da Craviotto