SPRINT: A ORSOMARSO VINCONO ALESSIO TENANI E VIOLA ZAGONEL Stampa
Scritto da Administrator   
Domenica 23 Giugno 2019 20:59

 

(Il podio femminile Elite. Da sinistra: Martina Palumbo, Viola Zagonel e Francesca Taufer).

(Il podio maschile Elite. Da sinistra: Samuele Curzio, Alessio Tenani e Samuele Tait).

ORSOMARSO (CS): Il caldo e i dislivelli di Orsomarso non hanno fermato il bolognese Alessio Tenani ( 14':57"Pol. Masi) e la trentina Viola Zagonel (16.01" Pol. Masi) che si sono aggiudicati la Sprint Race Tour che si è svolta oggi in Calabria. 

La prova maschile (lunghezza 2460 m - Dislivello 120 m) ha registrato il secondo posto del piemontese Samuele Curzio (Pol Masi - 15':14") che ha preceduto il trentino Samuele Tait (Gronlait 15':09").

Il podio femminile è stato completato da Martina Palumbo (17':41" Trent-O) che ha preceduto l'azzurra della Valle di Primiero, Francesca Taufer (18':00" US Primiero).

La Sprint calabrese, con la sue scalinate ha messo a dura prova i concorrenti sia durante le salite che nelle successive discese. Inoltre il primo caldo di stagione è stato un avversario extra. Il centro storico così intricaro e ricco di vicoli ha tratto in inganno parecchi concorrenti.

I GIOVANI: Nella M 16 vince Francesco Ognibene (Pol. Masi). In W 16, Iris Pecorari (Semiperdo Maniago). In M 18 primo Francesco Mariani (Orsa Maggiore Roma), in W18, Caterina Dallera (Punto Nord). In M20 Enrico Mannocci (Masi).

Le parole dei vincitori. "Una bella gioia. Queste prove sono la mia specialità - la dichiarazione di Alessio Tenani - anche se non ho disputato una gara perfetta. Non era semplice mantenere la concentrazione alta per tutti e 27 i punti di gara, ma ci sono riuscito andando sempre in anticipo nelle scelte". 

Viola Zagonel: "Una centro storico veramete bello e adatto ad una Sprint di alto livello. Certo che le scale ci hanno messo in difficoltà. Questo successo è una grande soddisfazione personale".

Pieno il successo organizzativo che ha visto la Delegazione Orienteering Calabria e l'ASD Valle Argentino di Angelo Napolitano, e dei suoi collaboratori, superare una sfida non semplice. Il tracciatore, Francesco Buselli, ha realizzato dei tracciati molto apprezzati.

All'evento è intervenuto il Sindaco di Orsomarso, Antonio De Caprio, e il Presidente del CONI Puglia e Commissario FISO Puglia, Angelo Giliberto

"Ringrazio il Comune di Orsomarso ed i suo abitanti per l'ospitalità - le parole di Napolitano - oltre ai partecipanti che sono giunti sin qui il Calabria. La nostra associazione promuove da qualche anno l'Orienteering sul territorio. Sviluppiamo pure altre discipline sportive come trekking, arrampicata, mountain bike".

Domani cambia completamente lo scenari con la Long ai Piani di Novacco, sempre nel Parco del Pollino, dove la vegetazione vedrà protagonista il pino loricato, che è tipico di questo territorio. Sempre a proposito di particolarità la Riviera dei Cedri, che in questi giorni ha ospitato gli orientisti, è famosa in tutto il mondo per le sue cedraie che producono cedri dalle caratteristiche uniche e molto apprezzate alla comunità ebraica che lo hanno definito "il frutto dell'albero più bello".

Tornando ai protagonisti domani la Long vede aggiungersi al parterre un nome di rilievo assoluto, l'altoatesina Verena Troi del Terlano Orienteering Team.

L'evento gode della copertura televisiva di RAI Sport che trasmetterà una sintesi di 30' nelle prossime settimane.

(Il gruppo dei volontari che ha permesso la buona riuscita della prima giornata di gare).

CLASSIFICHE

MEN ELITE:

1  Tenani Alessio

2  Curzio Samuele

3  Tait Samuele

4  Barbone Giacomo

5  Pittau Lorenzo

6  Bettega Ivano

DONNE ELITE:

1  Zagonel Viola

2  Palumbo Martina

3  Taufer Francesca

4  Lucchetta Jessica

5  Caglio Anna

6  Curzio Lucia

da Orsomarso, Pietro Illarietti