I moschisti genovesi dettano legge in TOSCANA Stampa
Scritto da Administrator   
Martedì 22 Aprile 2014 21:06

Circella 2013

Una trasferta in terra toscana travagliata e “sofferta”, ma i moschisti levantini ne escono a testa alta ed ottimi piazzamenti, tanto da monopolizzare il podio.


I giochi non sono per nulla fatti, siamo alle prime due prove che hanno comunque tracciato profondamente un segno tangibile nella classifica generale, lasciando dietro i temuti padroni di casa che speravano di giocare la carta vincente mettendo in difficoltà gli avversari portando le prove sul torrente Sieve (Firenze), reso tecnicamente ancora più difficile dal rilascio artificiale delle acque dalla diga del Bilancino.
Due gare in due giorni, lo scorso 13-14 aprile 2014 organizzate dalla FIPSAS di Firenze, ma dominate dai moschisti liguri; in testa con forte distacco il portacolori della nuova realtà agonistica di questo 2014, il FLY Genova, ufficialmente entrata a far parte dei club agonistici affiliati alla FIPSAS assorbendo parte degli atleti Cicagnese. Carlo Sciaguri si piazza sul gradino più alto del podio con 2 sole penalità, quindi vincendo il settore del sabato e della domenica con un totale di 17 trote.
Secondo posto sul podio per Bruno Boni (FI.MA Chiavari) veterano dell’agonismo mosca chiavarese, porta 6 penalità in classifica con un 2° e un 4° di settore e 10 trote catturate.
Terzo assoluto il giovane Stefano Circella (FIMA) 18 anni compiuti pochi giorni fa, lo vedono già in vetta alle classifiche senza per nulla essere intimorito dalla presenza di avversari con anni di esperienza alle spalle. Circella sale il terzo gradino con 6 penalità e stessi piazzamenti di Boni, ma con meno catture, 7 trote.
L’esiguo numero di catture portate alla misurazione prima del rilascio la dice lunga sulle difficili condizioni in cui dovevano competere gli atleti, provenienti dalle selezioni di un campionato provinciale che per quanto riguarda i genovesi, può essere paragonato ad un campionato italiano, visto l’alto numero di campioni che gravitano in zona.
La classifica prosegue con il quarto posto del fiorentino Gianni Nocentini, seguito da Stefano De Martini (anche lui passato al Fly di Genova), poi Riccardo Ricci (FI), Alberto Nicolini (FI.MA), Giancarlo Fasce (Fi.Ma), Mauro Panzeri (Cicagnese GE) e Matteo Capurro (CPM Imperia). Questi i primi dieci raggruppati tra 7 e 11 penalità.
Seguono con ancora speranze di risalita in classifica, il giovane Lorenzo Nava (Fi.Ma) 12°, Michel Apollaro (FI.MA) 15°, e Giancarlo Gazzolo 18°, che dovranno giocarsi tutto nelle prossime prove nel Tanaro a Cuneo il 17-18 maggio. (Umberto Righi)