LA SPEZIA E' LA 27ESIMA CITY PARTNER FIS D'ITALIA - OGGI LA FIRMA DEL PROTOCOLLO CHE LEGA LA CITTA' ALLA FEDERSCHERMA. Stampa
Scritto da Administrator   
Giovedì 21 Febbraio 2019 13:25

Tags: Pierluigi Peracchini

La Spezia City Partner FIS 1

Sono 27 le città italiane "City Partner FIS".

L'ultima, in ordine di tempo, ad aderire all'iniziativa della Federazione Italiana Scherma, sottoscrivendo il protocollo è stata la città de La Spezia.
Questo mercoledi mattina, infatti, il Primo cittadino di La Spezia, Pierluigi Peracchini, ha sottoscritto l'accordo che lega la città alla FederScherma, ponendo la propria firma in calce all'atto di protocollo, con accanto quella del vertice federale, Giorgio Scarso.
"La Spezia è sempre più città europea dello sport - ha detto il Sindaco della Spezia - e oggi anche città partner della Federazione Italiana Scherma che ringrazio, insieme all'assessorato allo sport Lorenzo Brogi e a tutti gli uffici, per gli importanti risultati che conseguiremo insieme. Stiamo dimostrando che lo sport può essere un volano fondamentale per l'economia della nostra Città, costruendoci una vera e propria reputazione sportiva ad alto livello. Aspettiamo a braccia aperte gli oltre 1200 atleti che saranno ospiti alla Spezia al PalaMariotti ad aprile per la seconda prova del circuito under14 nazionale di fioretto augurandoci già di averli ancora presto con noi".

Alla cerimonia di firma erano presenti, tra gli altri, anche l’assessore allo Sport del Comune della Spezia, Lorenzo Brogi, il consigliere nazionale della FederScherma, Renato Buratti, il Presidente del CONI Liguria Antonio Micillo ed il Presidente del Comitato regionale FederScherma Liguria, Giampiero Martelli.

"Il nostro progetto continua ad avere adesioni da più parti - ha commentato il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso - e La Spezia è solo l'ultima città che ha scelto di sottoscrivere l'accordo con la FederScherma. Abbiamo già diverse altre realtà di tutto il territorio nazionale che ci chiedono di avviare la procedura per la sottoscrizione del protocollo, potendo cosi vantare non solo il legame con il movimento schermistico, ma anche la possibilità di ospitare i nostri eventi. Tutto ciò, come è anche stato sottolineato durante la BIT Milano2019, ha ricadute positive per tutti: per la FederScherma che può individuare spazi idonei per ospitare le gare, alle città che possono ospitare i numeri elevati di un movimento quale quello schermistico, e soprattutto le società schermistiche che possono organizzare gli eventi potendo contare sull'apporto e sostegno degli enti istituzionali".

Alla conferenza stampa hanno preso parte anche i due azzurri di spada, Brenda Briasco e Gabriele Cimini, il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti della FederScherma, Gianfranco Picco, il Presidente dell'Associazione Italiana Master di Scherma, Leonardo Patti ed il componente la commissione arbitrale federale, Furio Ginori.