Esperienza positiva per Davide Borgna al ritiro della nazionale di paraciclismo Stampa
Scritto da Administrator   
Martedì 01 Marzo 2016 19:08

Mtbsan2016 davide borgna ritiro pineto paraciclismo 3

Un’esperienza unica, positiva e di successo per il neo acquisto della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini Davide Borgna: il suo 2016 è iniziato con il ritiro collegiale della nazionale italiana di paraciclismo che ha avuto luogo dal 22 al 27 febbraio a Pineto per iniziare uno step di allenamenti finalizzati a costruire la futura squadra azzurra per i mondiali su pista a Montichiari e per le Paralimpiadi di Rio in Brasile.



Per il giovane corridore di Civitavecchia, classe 1991, il ritiro abruzzese gli ha fornito indicazioni molto positive e fondamentali per verificare la sua condizione dopo aver pedalato con i compagni della nazionale in una sessione di test e uscite per le strade di Pineto, Atri, Roseto degli Abruzzi e Silvi.

Gli obiettivi e i programmi per la nuova stagione sono tanti a cominciare dalle prove di Coppa Europa e di Coppa del Mondo in Belgio ma soprattutto quello principale rimane il record dell'ora a Montichiari il 21 maggio prossimo.

Per Borgna si tratta di un evento inedito e importantissimo per la sua giovane carriera nel paraciclismo affinchè il proprio nome venga impresso nella storia dello sport paralimpico ma dovrà passare ancora per un’altra sessione di allenamenti con la nazionale nel mese di aprile a Francavilla al Mare prima di dare inizio alle gare vere e proprie.

Tra i convocati assieme al corridore laziale anche il noto ed acclamatissimo campione olimpico in carica Alex Zanardi: la presenza di un personaggio del calibro di Zanardi è stata un privilegio per Borgna ma anche per l’intero staff tecnico azzurro non solo come perno della nazionale, ma come motivo in più per dare morale e quel pizzico di tenacia che permette di superare tante situazioni difficili sul lato tecnico-sportivo e non solo.

“Come dice il nostro cittì Mario Valentini la fatica paga sempre – sottolinea Borgna -. Credo molto in questo sport e nella mia attività come atleta perchè è sinonimo di una rivincita per tutto il tempo che ho passato in ospedale dopo l'incidente. Questo insieme di ritiri tra gare importanti e appuntamenti da svolgere mi impegna al 200 per cento perchè ogni volta che vengo convocato in maglia azzurra la voglia di rivincita è tantissima. Fortunamente la mia famiglia, la mia compagna e la mia piccola bimba Aurora mi acconsentono in tutto questo e principalmente credono in quello che faccio. Non posso dimenticare il grande apporto della mia nuova squadra e del presidente Stefano Carnesecchi che mi stanno molto vicino”.

“ Abbiamo riposto molta fiducia in Davide Borgna e per lui è garantito un futuro sicuro con il meglio del paraciclismo che conta ”, ha dichiarato il cittì azzurro Mario Valentini che confida molto nelle potenzialità dell’atleta civitavecchiese.

Sul fronte corse, di scena ancora Gianfranco Mariuzzo che è stato impegnato alla Fosbike, prima prova del River Marathon Cup a San Marino di Carpi: neanche la pioggia e il fango hanno fermato il biker di Musile di Piave che in tutti i modi e in tutte le maniere ha lottato per la vittoria ma in un finale di gara costellato da curve insidiose, ha colto la quarta posizione e il primo posto nella categoria gentlemen 1.

Le vittorie e i piazzamenti di Mariuzzo in mountain bike, e la recentissima esperienza in maglia azzurra di Borgna, garantiscono continuità all’intera attività e all’operato del team santamarinellese per la felicità del suo presidente Stefano Carnesecchi e degli sponsor che hanno riposto fiducia nel progetto Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini.



www.mtbsantamarinella.it