Mondiali Nuoto Dsiso a Loano: Italia sale a 27 medaglie Stampa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 21 Novembre 2012 21:08

L'Italia conquista altre sette medaglie ai Mondiali DSISO (nuoto per atleti con sindrome di down) di Loano.

Nella giornata di oggi, arrivano infatti altri tre ori, un argento e tre bronzi. In totale, sono ventisette medaglie per il Presidente FISDIR Marco Borzacchini ed il CT Marco Peciarolo così suddivise: dieci ori, otto argenti e nove bronzi. Giornata strepitosa per Elena d'Odorico, nuotatricefriulana che conquista il successo nei 400 stile libero e nei 200 dorso. "Sono strafelice, non potevo certamente chieder di più da questi Mondiali - dichiara la D'Odorico - Il pubblico di Loano è stato stupendo: mi ha incitata dall'inizio alla fine dandomi il giusto sostegno per superare i momenti difficili della gara". Vittoria anche per Dalila Vignando (Osha Como) nei 100 misti. "Le mie avversarie mi hanno dato filo da torcere ma il cuore ha senz'altro fatto la differenza in una finale così dura".

Argento per Martina Villanova nella 400 stile libero. I tre bronzi portano le firme della 4x50 stile maschile, della 4x50 mista donne e di Paolo Alfredo Manauzzi. "Una grande giornata per il nuoto azzurro a Loano - commenta Borzacchini - Questi ragazzi e queste ragazze ci regalano sensazioni davvero uniche". D'accordo il Presidente del Comitato Organizzatore Dario Della Gatta. "Per ora il bilancio è assolutamente positivo: le tribune sono sempre piene e lo spettacolo in acqua straordinario. Complimenti a tutti per la correttezza ed un grazie ai nostri volontari per il loro comportamento al servizio degli atleti, dei tecnici e dirigenti".

Domani, dalle 9:30, si riparte con i 100 farfalla maschili e femminili, gli 800 stile libero femminili, i 50 stile libero maschili, i 50 rana femminili, i 200 misti maschili, i 200 rana femminili, 4x100 stile libero maschile, la 4x100 mista femminile. A fine gare, intorno alle 18:30, la cerimonia di chiusura a bordo vasca con l'assegnazione dei premi speciali della Federazione Internazionale e la dichiarazione di chiusura dei Giochi con passaggio alla delegazione messicana che organizzerà nel 2013 la settima edizione. A seguire, nel Villaggio dei Mondiali, la consegna dei premi firmati Panathlon e Csen, la cena di gala conclusiva e tutti in pista per un momento di relax con musica.