Inaugurata la cabina "Deville" a Kitzbuehel: "Una gioia immensa" Stampa
Scritto da Massimo Tagliabue   
Mercoledì 25 Luglio 2012 14:31

Inaugurata la cabina "Deville" a Kitzbuehel: "Una gioia immensa"

A 185 giorni dalla prima vittoria della carriera ottenuta in slalom sulla storica pista di Kitzbuehel, Cristian Deville è tornato sul luogo del delitto. Ed è stato nuovamente un momento di grande commozione per il finanziere di Moena, invitato dagli organizzatori della famosa località austriaca alla cerimonia di inaugurazione di una nuova cabina di colore rosso che conduce in cima alla Streif e dedicata proprio a Deville. Un onore riservato solamente ai vincitori sul mitico pendio e che vede presenti oltre al trentunenne trentino altri supercampioni dello sci mondiale come Gustav Thoeni, Piero Gros, Alberto Tomba e Kristian Ghedina.  

"E' stata una cerimonia emozionante davanti a tantissima gente - ha raccontato Cristian -. la giornata è cominciata subito bene perchè sono salito in cima alla pista di discesa sulla cabinovia di Tomba, seduto al fianco di Thoeni. Meglio di così non potevo chiedere. Ho notato che, oltre alla cabina a me dedicata, svettano anche le gigantografie dei tre vincitori dell'edizione di quest'anno, quindi mi sono fatto abbastanza pubblicità....Scherzi a parte, ho vissuto a Kitzbuehel momenti indimenticabili, l'impegno e la promessa è quello di impegnarmi ancor di più per cercare di rivivere le stesse sensazioni, la preparazione prosegue senza intoppi ed ho già una gran voglia di ripresentarmi al cancelletto di partenza".

Alla cerimonia erano presenti anche alcuni tennisti che partecipano al torneo di tennis di Kitzbuehel, la loro presenza ha fatto molto piacere a Deville, grande appassionato della racchetta. "Gli organizzatori mi hanno proposto di sfidare Rainer Schoenfelder in una sfida tennistica, il vincitore riceverà una wild card per il torneo di qualificazione dell'anno prossimo. Ho ovviamente accettato, vedremo se manterranno la promessa...".


Innerhofer lunedì a consulto per cercare di chiarire i problemi alla schiena

Christof Innerhofer sarà a consulto lunedì a Bassano del Grappa dallo stesso dottore che in passato aveva curato i problemi alla schiena di Lucia Recchia. Il consulto dovrebbe servire a chiarire una situazione vertebrale ancora non risolta. Il campione di Gais è infatti da tempo alle prese con un fastidioso problema che gli impedisce di rendere al massimo sugli sci.
Tempo fa, Inner aveva dovuto lasciare un raduno della Nazionale a Les Deux Alpes e nei giorni scorsi è stato pure vittima di un leggero tamponamento, che certo non facilita la soluzione del problema.

Il campione del mondo è in stretto contatto con i dottori della Commissione medica della Fisi, che stanno cercando di aiutarlo nel trovare la via d'uscita da questa dolorosa situazione che sta condizionando la preparazione estiva dell'azzurro delle Fiamme Gialle.


Sci alpino, le gigantiste subito in pista a Ushuaia. Alba di lavoro per i discesisti a Landgraaf

Una Ushuaia completamente imbiancata ha accolto la nazionale femminile di gigante all'arrivo in Argentina per il primo dei due periodi di allenamento che contempla diciotto giorni di lavoro in pista. Il primo giorno del programma ha previsto solamente una leggera sciata in campo libero per smaltire il lungo e faticoso viaggio dall'Italia, nella seconda giornata il gruppo di allenatori presenti in Sudamerica capeggiato da Stefano Costazza e comprendente Paolo Deflorian e Cesare Pastore ha previsto alcune prove di addestramento fra le porte larghe che metteranno subito alla prova il sestetto presente, formato da Denise Karbon, Manuela Moelgg, Federica Brignone, Lisa Agerer, Nadia Fanchini ed Elena Curtoni. "Abbiamo ottime condizioni di neve, sicuramente saranno giorni di allenamento proficuo", ha spiegato Costazza. 

Sveglia particolarmente mattutina invece per i discesisti, impegnati sulla pista al coperto di Landgraaf. Il programma giornaliero prevede due sessioni, la prima delle quali si è svolto fra le 7 e le 9 con particolare riguardo per i pali nani e i ciuffi. Nel pomeriggio, fra le 14.30 e 16.30, Peter Fill, Werner Heel, Siegmar Klotz, Matteo Marsaglia e Mattia Casse si dedicheranno ai pali lunghi.