GENOVA PRIMA CITTÀ AL MONDO A DOTARSI DI UN LOGO OLFATTIVO: LA FRAGRANZA "GENOVA" DIFFUSA IN UN PERCORSO DI DUE CHILOMETRI NEL CENTRO STORICO Stampa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 11 Settembre 2019 17:48

Tags: Euthalia Fragrances | Fragranza Genova

0a0Genova Profumata 3

Una fragranza ispirata agli aromi di Genova e della Liguria, che raccoglie i loro profumi sospesi tra terra e mare e che sarà diffusa, dal 12 settembre al 13 ottobre, tra i vicoli del Centro Storico della Superba, in Aeroporto, nella Stazione Marittima e all'Accoglienza del Salone Nautico. 

Per la prima volta al mondo una città si dota di un proprio profumo ufficiale: una suggestione sensoriale diffusa su un percorso olfattivo di oltre due chilometri tra le meraviglie della città antica. Le dieci tappe del Centro Storico a essere profumate da cinquecento litri di fragranza "Genova", distribuiti da oltre duecento diffusori, sono via di Scurreria, via San Lorenzo, via Luccoli, via XXV aprile, via Roma, Galleria Mazzini, via di Canneto il Lungo, piazza delle Erbe, via Banchi e via Sottoripa.

La fragranza "Genova" nasce dalla creatività di tre giovani imprenditori, con l'intenzione di rendere la Superba sempre più attrattiva, bella e accogliente con un evento mai visto prima in nessun'altra città. «È un'essenza creata ad hoc – svela Martino Gavazzi, ceo di Euthalia Frangrances – che coglie le note olfattive di Genova e della Liguria: dal basilico alle erbe aromatiche e alle spezie, patrimonio della tradizione commerciale della Repubblica Marinara di Genova». Il basilico è solo una delle note di testa della fragranza, insieme a menta, arancio, bergamotto ed eucalipto. Le note di cuore, che emergono non appena si affievoliscono quelle di testa, sono rosmarino, lavanda, coriandolo, pino e chiodi di garofano. Infine, le note di fondo: timo, maggiorana, santoreggia e gelsomino. «Abbiamo lavorato per mesi a questo progetto – prosegue Gavazzi – riuscendo a sviluppare una fragranza in grado di interpretare il carattere della Liguria e che possa a tutti gli effetti "arredare olfattivamente" la città di Genova».

Un progetto ampio e d'impatto, portato avanti in rete con le diverse realtà presenti sul territorio. «La Liguria è una terra dalle tante sensazioni - aggiunge Giovanni Toti, presidente di Regione Liguria - fatta di scorci e città bellissime che riempiono gli occhi, di piatti e ricette tipiche che ne fanno una terra del gusto, e di tanti profumi che accolgono i turisti, da quello del basilico del suo pesto, agli agrumi che punteggiano la Riviera, fino al profumo del mare e dei pini marittimi. Ben venga quindi questa iniziativa innovativa che proprio sui profumi di Liguria punta: questa volta ad accogliere le decine di migliaia di visitatori del Salone Nautico sarà anche una fragranza che racchiude lo spirito di Genova». Più di duecento diffusori con bastoncini in legno andranno a veicolare cinquecento litri di profumo "Genova". «In questo progetto – conclude Marco Bucci, sindaco di Genova – c'è tutta la bellezza di Genova: la fragranza della nostra terra che si mischia allo splendore del centro storico, uniti alla illuminazione di giovani imprenditori che con questa meravigliosa idea hanno dimostrato di avere la città nel loro cuore. Genova non può che ringraziare per questa splendida iniziativa che renderà ancora più unici molti posti in cui ogni giorno passeggiano migliaia di turisti».

Euthalia Fragrances ha sviluppato l'essenza "Genova" con il sostegno del Comune di Genova, di Regione Liguria e di Confcommercio Genova. Sponsor del progetto sono Gruppo Boero, Circolo – A ed Ett – People and Technology, mentre i partner sono Camera di Commercio Genova, Gruppo Giovani Imprenditori Confocommercio Genova e Confesercenti Genova. A collaborare anche Stazioni Marittime, Aeroporto di Genova, Marina Genova e Simone Paoletti Architettura. Euthalia Fragrances è anche technical partner del 59° Salone Nautico.


DICHIARAZIONI

Gianni Berrino, assessore alla Promozione turistica e al Marketing territoriale di Regione Liguria
«La nostra regione è ricca di fragranze che si possono sentire nell'aria: penso all'odore del mare, agli aromi dei prodotti gastronomici e ai profumi dei fiori della Riviera conosciuti e rinomati in tutto il mondo. Senza esitazione Regione Liguria ha dato il proprio sostegno a questo evento che fa di Genova la prima città profumata al mondo dotandola di questo percorso olfattivo così particolare. Si tratta di un'iniziativa che sono certo attirerà migliaia di visitatori e curiosi. Posso dire con orgoglio che da oggi la Liguria verrà apprezzata non solo con gli occhi per i meravigliosi paesaggi o con il palato per i suoi piatti tipici ma anche con il naso: siamo unici anche in questo».

Paola Bordilli, assessore al Turismo, Commercio e Artigianato del Comune di Genova
«Gli Dei creano gli odori, gli uomini fabbricano i profumi. Questo sosteneva lo scrittore francese Jean Giono e questo mai come oggi può affermare la nostra città, una città ricca di odori di un territorio fatto di eccellenze che ne caratterizzano l'essenza. Una città di mercanti che oggi, rappresentati da giovani imprenditori, la studiano, la amano e per essa creano una fragranza che ne richiama la sua caratteristica più vera e apprezzata: l'autenticità. Un progetto che come Comune abbiamo apprezzato e abbiamo voluto far vivere nelle vie del centro storico, vero fulcro di intatta autenticità da preservare, custodire e fare ammirare con tutti i sensi... anche quello olfattivo».

Maurizio Caviglia, segretario generale Camera di Commercio di Genova
«Un'iniziativa giovane ideata da giovani, che apre nuove prospettive partendo dalla parte più antica della città, la più battuta dai turisti e quindi il nostro miglior biglietto da visita. Il coinvolgimento di Comune e Regione, da un lato, e quello delle associazioni di categoria del commercio e dei centri integrati di via, dall'altro, sono stati determinanti per assicurare una diffusione capillare lungo tutto un percorso. Infine il periodo prescelto, che si apre con il Salone Nautico e si chiude con i Rolli Days, è davvero il più indicato per proporre il volto nuovo di Genova».

Paolo Odone, presidente Confcommercio Genova
«Sono molto soddisfatto del progetto "Genova profumata - Essenza di Genova", è stato fatto un grande lavoro da parte del nostro Gruppo Giovani Confcommercio per coinvolgere le imprese del centro storico che hanno aderito con grande entusiasmo. Sono certo che non solo i turisti ma anche i cittadini genovesi apprezzeranno questa prima esperienza che rende possibile godere della nostra città anche da un punto di vista multisensoriale. Faccio i miei complimenti ad Euthalia come soggetto ideatore del progetto e all'Amministrazione Comunale e Regionale nonché alla Camera di Commercio per il supporto a favore dell'iniziativa».

Daniele Pallavicini, presidente Gruppo Giovani Confcommercio Genova
«Come gruppo giovani abbiamo sposato in pieno sin dagli albori la filosofia di "Genova profumata" ritenendo quest'ultima un ottimo elemento per favorire il turismo nella nostra città animandola attraverso un percorso olfattivo reso possibile grazie alla disponibilità dei commercianti che ospiteranno e si prenderanno cura delle piantane e dei diffusori per tutta la durata del progetto dal 12 settembre al 13 ottobre, per valorizzare il bello del nostro centro storico questo ruolo va riconosciuto e apprezzato perché dimostra che il tessuto commerciale, del centro storico, è vivo e vitale».

Francesca Pescetto, vicepresidente Confesercenti Genova
«É  un piacere collaborare alla riuscita di progetti come questi, che possono valorizzare appieno la nostra città. Era solo un'idea un anno fa, ma ora il progetto finalmente si concretizza nella fragranza, grazie ad Euthalia e alla collaborazione di tutti. Siamo orgogliosi del fatto che il progetto sia nato nel cuore del centro storico, a pochi metri dalla Cattedrale, in quel centro storico che vanta una con la più elevata concentrazione di botteghe storiche e una rete di commercio autentico senza eguali».



Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Settembre 2019 19:45