Riappropriarsi della casa con l’Interior di Caoscreo Stampa
Scritto da Administrator   
Lunedì 01 Giugno 2020 20:17

Tags: CaosCreo

0a0a1376505-l

Con l’emergenza Covid-19 gli italiani, e non solo loro nel mondo, hanno riscoperto il valore di abitare la propria #casa.

Questo concetto si è perduto specialmente negli ultimi vent’anni, per un tipo di vita frenetico e instabile che porta i giovani ad arrangiarsi, spesso cambiando appartamento da un anno all’altro e dividendo le giornate per lo più tra l’ufficio e la città. Cosa vuol dire tornare a valorizzare lo spazio domestico? Certamente investire sul #design e sull’estetica a esso correlata.

0a0a1765138-l

Soozy è il tavolino concepito da Enrico Cesana che assolve a una funzione pratica senza tralasciare quella creativa: il metallo piegato plagia le forme dando un senso di “ordine” a una forma parzialmente curvilinea, per far convivere due diverse idee di #design in un unico prodotto. Analogamente, un altro tavolino proposto da #caoscreo è Puzzle table 'In'&'Out' (design di Puzzle One Planet) fondato sul gioco degli “incastri” scegliendo due metà di colore complementare, per un #design che abbia un sottofondo anche ludico.

Nel recupero del valore delle mura domestiche, e anche del tempo che viene dedicato alla #casa, la lettura e i libri giocano un ruolo fondamentale: geometrica e rettangolare, la libreria DOiT (design di Andrea Radice e Folco Orlandini) è un caposaldo del #design del marchio. Compatibilmente con i gusti personali, il consiglio di sceglierla nella versione Acciaio Calamina è d’obbligo perché la sua cromia scura e indefinita si sposa con un’idea di Interior design legato alla cultura come alla vena artistica che rappresenta.

Come l’Interior si dà valore con rivestimenti e complementi d’arredo di indubbia utilità quali questi, così anche l’illuminazione gioca un ruolo determinante nell’armonia della #casa. La lampada 2.D MetaBit (design di Fabio Marchi) ne è un esempio, e non solo per l’uso tecnologico che fa dello IoT, ma anche per un suo canone estetico che non può essere trascurato; è nell’utilizzo essenziale che si fa del metallo che risiede la sua forza - e questo vale per tutto #caoscreo - cioè nel minimalismo, nella semplicità delle forme, che testimoniano un rigore domestico armonioso ma audace.