Libri, al via il Festival “Trame 2013” Stampa
Mercoledì 12 Giugno 2013 11:50

Tags: libri

libri

Si avvicina il festival “Trame 2013”, che riguarda i libri sulle mafie e che si terrà dal prossimo 19 giugno a Lamezia Terme, in Calabria. Sono previsti, come riporta l'agenzia di stampa Ansa, 100 ospiti, 40 libri presentati e raccontati e oltre 60 tra incontri letterari, musicali e teatrali, laboratori, proiezioni di film, reading.

Da dire che gli organizzatori di questo importante festival (che trascende dalla sola valenza culturale) sono stati ricevuti dalla Presidente della Camera, Laura Boldrini che ha dichiarato di voler partecipare all'evento. A chiusura del Festival, il 23 giugno, è annunciato un incontro con il ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, Massimo Bray, che prende il titolo dalla frase detta da Paolo Borsellino a Rosaria Schifani, vedova di uno degli agenti uccisi nella strage di Capaci: ''Questa terra diventerà bellissima''.  Il nuovo direttore artistico di Trame e' il giornalista e scrittore Gaetano Savatteri che prende il testimone da Lirio Abbate. Un grande festival di libri è, quindi, assicurato.

Da sottolineare anche il fatto che ill Festival omaggerà con un importante ricordo Antonio Manganelli, il capo della polizia recentemente scomparso, parlando del suo libro postumo 'Il sangue non sbaglia' (Rizzoli) con la moglie Adriana Piancastelli, lo scrittore Mimmo Gangemi e il giornalista Peppino Caldarola. Inoltre, in super anteprima, il produttore cinematografico Gaetano Di Vaio presenta “Non mi avrete mai'”, edito da Einaudi e scritto con Guido Lombardi. L'evento verrà idealmente dedicato, in collaborazione con Ossigeno Informazione, a tutte le donne che con la loro determinazione stanno creando vere rivoluzioni sociali in Italia e soprattutto in Calabria.

La dedica va anche a Maria Carmela Lanzetta, sindaco di Monasterace, ed Elisabetta Tripodi, sindaco di Rosarno, che hanno subito attentati e minacce mafiose, alle quali Goffredo Buccini ha dedicato L'Italia quaggiu'. Maria Carmela Lanzetta e le donne contro la 'ndrangheta (Laterza). Ad aprire il festival 'Fimmine ribelli. Come le donne salveranno il paese dalla 'ndrangheta' (Rizzoli) di Lirio Abbate presentato con il nuovo procuratore capo di Reggio Calabria Federico Cafiero De Raho e il sostituto procuratore Alessandra Cerreti e l'installazione 'Mani in alto' di Chiara Rapaccini. 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Giugno 2013 11:57