Home Calcio Inter fermata da uno Spezia pratico e un po’ fortunato

Inter fermata da uno Spezia pratico e un po’ fortunato

0

L’ “Alberto Picco” non è stadio facile e se n’accorge la stessa Inter, che pur “centra” due pali, si vede annullare due reti per fuorigioco e colleziona corner e palle-gol a iosa. Alla fine, il risultato sembra dunque dare ragione a uno Spezia più prudente del solito, del resto però c’era di fronte la capolista…

Cronaca.
Al 12’ padroni di casa in vantaggio alla prima occasione dell’incontro che poi, per i locali, sarà l’unica; Farias s’accentra e da sinistra indovina un diagonale di destro che sorprende un Handanovic apparso impreparato.
Al 21’ fuori di poco una specie di “ciabattata” di Skriniar, apparsa quasi casuale, che tuttavia inaugura quello che sarà pressoché un monologo milanese.
Al 24’ deviato in angolo d’un soffio un tentativo di Martinez.
Al 38’ Barella sfiora la traversa su retropassaggio di Lukaku.
Al 39’ il pareggio. Su una combinazione coinvolgente pure Barella e Lukaku, cross di Hakimi (spesso liberissimo sulla destra: mancanze del 4-3-3, nel caso quello spezzino, mister Conte se ne accorge e nella ripresa proverà ad approfittarsene altrettanto sulla sinistra allargando ripetutamente Bastoni) e il piedino di Perisic anticipa tutti, compreso Provedel.
Ripresa.
Al 4’ Martinez fugge su lancio di De Vrij e tira, Provedel devia sul palo, quindi abbranca la sfera.
Al 14’ di nuovo Provedel evita per un attimo l’ “incornata” di Lukaku su un traversone di Perisic.
Al 20’ su cross di Barella “zampata” del medesimo Perisic che d’un niente finisce sull’esterno della rete.
Al 22’ svarione di Ismajli, il quale si ripeterà un paio di minuti più tardi senza danni, stavolta Lukaku si complica la vita consentendo a Provedel di metterci una pezza.
Al 31’ su una punizione-cross di Sanchez, appena entrato, Provedel anticipa Skriniar d’un nulla.
Al 35’ un altro palo di Martinez su una palla persa da Maggiore.
Al 40’ gol annullato per off-side a Sanchez su “assist” di Barella.
Al 42’ annullata per lo stesso motivo una rete a Martinez.
In tempo di recupero Lukaku dapprima “sparacchia” alto da posizione assai favorevole, quindi su cross di Young serve di petto all’indietro Sanchez, che però manca la segnatura.

SPEZIA – INTER 1 – 1
MARCATORI: Farias al 12’ e Perisic al 39’.
SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer (46’ Vignali), Ismajli, Terzi, Marchizza (78’ Dell’Orco); Estevez, Ricci, Maggiore (84’ Sena); Agudelo, Piccoli (62’ Galabinov), Farias (79’ Gyasi). A disp. Zoet, Acampora, Agoume, Gyasi, Capradossi, Chabot, Ppbega, Verde. All. Italiano.
INTERNAZIONALE (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Eriksen (75’’ Sanchez), Perisic (75’ Young); Lukaku e Martinez. A disp. Padelli, Radu, Gagliardini, Vecino, Sensi, Ranocchia, D’Ambrosio, Darmian, Pinamonti. All. Conte.
ARBITRO: Chiffi di Padova.