La Landini Lerici in C il primo “exploit” del progetto Golfo dei Poeti

Landini Lerici
Francesca Arrigoni, Presidente della Golfo dei Poeti

La fresca promozione della Gino Landini Lerici in Serie C maschile di pallacanestro si presenta anche, magari soprattutto, come il primo bellissimo germoglio d’una pianta che appare in fase di crescita rigogliosa e si chiama “Progetto Golfo dei Poeti”.
A quest’ultimo, partito ormai quasi un anno fa, concorrono oltre alla medesima Landini altre tre società: si tratta di Sarzana Basket, Arcola e Papini Spezia, non a caso lo stesso parco-giocatori della squadra neopromossa dalla Divisione Regionale ligure 1 era in buona parte integrato da giocatori provenienti da tutti questi club.
Il respiro di tale progetto va comunque molto al di là di quest’ultima impresa; soprattutto perché la pertinente programmazione affonda le radici in quello che è un settore giovanile che a sua volta, risultati alla mano, sembra scalpitare e dunque è probabilmente vicino a produrre a sua volta qualche “exploit” (e a cui concorre la stessa collaborazione a quattro in oggetto).
L’ Under 19 Gold della Golfo dei Poeti allenata Gabriele Ricci è pervenuta alle semifinali del campionato di categoria, l’ Under 17 di coach Maurizio Bertelà ha fatto altrettanto in Coppa Liguria, l’ Under 15 pure di mister Ricci vi è arrivata in Eccellenza toscana.
“Proprio quest’ultimo risultato potrebbe essere il più promettente – afferma in proposito quella Francesca Arrigoni presidente della Golfo – nel senso che sarebbe bello se questo progetto divenisse un modello ligure, o per lo meno spezzino, da esportare o quanto meno in grado di reggere il confronto con un basket toscano che tradizionalmente è reputato più avanti”.
Per la cronaca il duo tecnico Bertelà-Ricci è quello stesso che ha pilotato l’ascesa in Serie C. Non scordiamoci altresì l’arrivo della Golfo dei Poeti “adulta” ai playoff di Divisione Regionale 2. Da parte sua la Landini consta pure di una squadra femminile che ha fatto la sua parte.
La strada intrapresa parrebbe in generale quella giusta. Certe voci riferiscono di altre società che strizzerebbero l’occhio alla prospettiva di entrare nel progetto. Insomma fra partecipazione alla C da allestire, ulteriore potenziamento del “vivaio” e altro ancora, l’estate in arrivo s’annuncia piena di lavoro.

condividi
Translate »
Exit mobile version