Home Sport acquatici

La Red Bull Cliff Diving World Series continua dal suggestivo ponte Stari Most

0
Red Bull Cliff Diving World Series
Red Bull Cliff Diving World Series 2021 - Mostar, Bosnia-Herzegovina(Foto Red Bull Content Pool)

È un susseguirsi di momenti memorabili questa stagione del Red Bull Cliff Diving: la quarta gara maschile ha incoronato un quarto nuovo vincitore, mentre in quella femminile sono la costanza e la crescente difficoltà dei tuffi a lasciare a bocca aperta i fan. Quando 24 fra i migliori cliff diver al mondo tornano allo Stari Most, lo storico ponte a schiena d’asino nel centro storico di Mostar, lo spettacolo è assicurato.

Settima volta per la World Series su questo iconico ponte, patrimonio dell’UNESCO, che segna l’inizio della seconda parte della stagione 2022, che vedrà gli atleti esibirsi da una piattaforma con un nuovo design ispirato alla tradizione locale.

Colpi di scena e momenti imprevedibili caratterizzano questa tappa che, dal 2017 al 2019, è stata sempre la penultima della stagione: un momento cruciale in cui la pressione può cambiare le sorti della gara e determinare la vittoria. Nel 2021 è stato un tuffo realizzato direttamente dal ponte e la pioggia battente ad aggiungere ulteriore adrenalina alla competizione.

Il ponte che attraversa le acque verdi smeraldo del fiume Neretva non è solo il punto di riferimento più riconoscibile della Bosnia-Erzegovina, ma anche un test di prova di tecnica e tenacia per gli atleti. E questo si riflette nel numero di podi raggiunti fino ad ora: in sei esibizioni diciassette atleti si sono classificati tra i primi tre, nove nella categoria maschile e otto in quella femminile.

A Mostar la cinque volte campionessa australiana Rhiannan Iffland potrebbe ottenere tre vittorie consecutive. La trentenne continua a mietere successi dopo le tre vittorie nei primi quattro eventi della stagione. La canadese Jessica Macaulay e l’americana Eleanor Smart, che hanno entrambe conquistato il podio in questa stagione, potrebbero essere le principali sfidanti della campionessa in carica in questa tappa.

Ma l’atleta che rappresenta una seria minaccia per la conquista del titolo da parte della Iffland in questa stagione è Molly Carlson. La canadese ha interrotto la scia di 13 vittorie dell’australiana all’esordio stagionale a Boston, ed è ora la concorrente più vicina a lei nella classifica generale. La ventitreenne, che finora è salita sul podio tre volte, è determinata a migliorare il sesto posto dello scorso anno a Mostar.

La messicana Adriana Jimenez, vincitrice del 2018 e conosciuta e temuta per i suoi tuffi aggraziati, tornerà sulla piattaforma da 21 metri dopo l’assenza per infortunio in Norvegia.

Per gli uomini è il campione in carica a guidare il tabellone dei vincitori a Mostar. Gary Hunt ha all’attivo tre vittorie in questa location e si presenta a Mostar come l’ultimo vincitore del 2021. Il francese si aspetta una concorrenza agguerrita da parte della coppia rumena Catalin Preda e Constantin Popovici, che hanno entrambi performato molto bene sullo Stari Most.

L’attuale leader delle World Series Preda ha iniziato qui la sua carriera nel 2018: un debutto che lo ha messo fin da subito sotto i riflettori con un terzo posto finale. Popovici invece è il secondo diver di sempre ad aver ottenuto qui, nel 2019, un punteggio di tutti dieci dai giudici.

Forti dei recenti risultati sul podio di Oslo, l’italiano Alessandro De Rose e l’inglese Aidan Heslop saranno tra i protagonisti da tenere d’occhio. L’azzurro ha recentemente gareggiato anche agli Europei di nuoto a Roma, dove ha conquistato la medaglia di bronzo con un risultato di altissimo livello, preceduto dagli “squali rumeni” Popovici e Pedra.

In onore alla lunga tradizione locale di tuffi, giovedì 25 agosto sia gli uomini che le donne eseguiranno un tuffo dai 21 metri del ponte Stari Most, e si tufferanno dalla piattaforma per la Dive Intermediate e gli Optional Round di venerdì e sabato.

Tre nuovi atleti faranno qui la loro prima apparizione alla Red Bull Cliff Diving World Series: gli statunitensi James Lichtenstein e Susanna Fish che, insieme a Leila Saliamova (IAT), sperano di sfruttare la magia di Mostar, l’unica location nella storia di questo evento in cui due wildcard sono salite sul podio al loro debutto, il già citato Preda e Nikita Fedotov (IAT) nel 2017.

Tre i giorni di gare, tre le vittorie conquistate qui da Gary Hunt e tre i potenziali podi consecutivi per Rhiannan Iffland: Mostar sarà ancora una volta teatro di incredibili duelli all’ultimo tuffo!

Dopo la tappa in Bosnia–Erzegovina, sarà la Svizzera ad ospitare a Sisikon la World Series l’11 settembre e a seguire, il 18 settembre, la tanto attesa tappa italiana di Polignano a Mare (anticipata di una settimana a causa delle elezioni).

Wildcard (donne, uomini): Meili Carpenter (USA), Susanna Fish (USA), Leila Saliamova (IAT), Antonina Vyshyvanova (UKR); Blake Aldridge (GBR), Miguel Garcia (COL), Carlos Gimeno (ESP), James Lichtenstein (USA).

Classifica Red Bull Cliff Diving World Series (dopo la quarta delle 8 tappe)

DONNE
1- Rhiannan Iffland AUS – 760pts.
2- Molly Carlson CAN – 630
3- Eleanor Smart USA – 442
4- Jessica Macaulay CAN – 408
5- Xantheia Pennisi AUS – 390

UOMINI
1- Catalin Preda ROU – 600pts.
2- Gary Hunt FRA – 570
3- Aidan Heslop GBR – 516
4- Alessandro De Rose ITA – 454
5- Constantin Popovici ROU – 409

SOCIAL MEDIA
Segui la World Series su Facebook (facebook.com/redbullcliffdiving), Instagram (@redbullcliffdiving) e YouTube (@cliffdiving).

GUARDA IN DIRETTA
Questa tappa sarà LIVE il 27 agosto dalle 14:30 GMT su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV, Facebook e YouTube. Red Bull TV è accessibile sempre e ovunque, online su Redbull.TV e tramite l’app Red Bull TV per dispositivi mobili, console di gioco e Smart TV. Scopri di più su about.redbull.tv.

Il primo giorno di gare sarà in diretta sul canale TikTok di Red Bull dalle 14:00 GMT

Previous article“Bene/Male” , il nuovo singolo di Davide Rossi
Next articleSuperEnalotto: a La Spezia centrato un “5” da 29 mila euro