Home Altri sport Motori

La Sicilia nell’Olimpo del CIRAS

0
CIRAS
LOMBARDO ANGELO-CONSIGLIO ROBERTO, PORSCHE 911 RS #31 - Podio

Roccalumera(ME) – Angelo Lombardo e Roberto Consiglio, su Porsche 911 RS hanno trionfato al XXXIV Rally Elba Storico, ultimo round del Campionato Italiano Rally Auto Storiche (CIRAS), valido anche per il Fia European Historic Rally Championship, e si sono cuciti sul petto lo scudetto del 2° Raggruppamento a suggellare una stagione magnifica, impreziosita da quest’ultima vittoria internazionale. L’equipaggio della Ro Racing, formato dal driver cefaludese e dal navigatore palermitano si è imposto con 5 scratch sulle 10 prove speciali del Rally Toscano.

Ha brillato al Rally dell’Isola d’Elba, un altro equipaggio palermitano, tanta esperienza e tenacia ha portato alla vittoria del 3° Raggruppamento Natale Mannino e Giacomo Giannone anche loro su una Porsche 911SC della Ro Racing, curata dal Team Guagliardo, che col successo di categoria si sono piazzati terzi assoluti.

Il Delegato/Fiduciario Daniele Settimo nel congratularsi con i nuovi Campioni a dichiarato:-

“I piloti siciliani sono competitivi in tutte le discipline, mietono successi in ogni dove ma quando arriva in modo così nitido un titolo così importante la soddisfazione si moltiplica. Le gare di Autostoriche hanno un grande fascino perché ne sono protagoniste vetture che hanno fatto la storia dei Rally. La carica agonistica di questo tipo di competizioni è straordinaria, tutti corrono per vincere, quindi il successo è tutt’altro che facile. Complimenti quindi a Lombardo-Consiglio che hanno dato lustro nazionale alla Sicilia che corre sulle strade di tutt’Italia. Bravi come sempre Mannino e Giannone che si confermano sempre un riferimento”-.

Stop anticipato per il terzo equipaggio siciliano in gara , quello composto dal cerdese Salvatore Riolo e dall’Elbano Alessandro Floris, mentre erano primi del 4°Raggruppamento con la Subaru Legacy si sono dovuti ritirare per un problema elettrico.

Previous articleAl Rallye Elba Storico, en plein per Angelo Lombardo
Next articleSerie A: cade la Sampdoria