Home Altri sport Motori La Squadra Corse Angelo Caffi porta Lonati due volte sul podio di...

La Squadra Corse Angelo Caffi porta Lonati due volte sul podio di Misano

0
Riccardo Lonati - Squadra Corse Angelo Caffi

Storie di alterne fortune per la Squadra Corse Angelo Caffi a Misano, dove nel weekend appena trascorso il team è sceso in pista per il terzo round della Coppa Italia Turismo by Peroni Race.
Il longevo sodalizio ha schierato per l’occasione due vetture: l’Alfa Romeo 147 affidata al giovane Mattia Ziletti, atteso per la sua gara di casa, e la Mini John Cooper Works Challenge PRO preparata da AC Racing sulla quale si è cimentato Riccardo Lonati, rientrante dopo un lungo periodo di lontananza dalle competizioni in circuito.

Dopo le prove libere che sono servite a perfezionare i set up, Lonati ha chiuso in 1’55.665 il suo miglior giro in qualifica, assicurandosi la quinta piazza di 2^ Divisione e seconda della classe 2D-MINI. Purtroppo appena conclusa la battaglia sul giro secco, Ziletti ha accusato un problema tecnico che ha di fatto compromesso il suo weekend, costringendolo a saltare entrambe le sfide della domenica. “Sono ovviamente molto dispiaciuto – ha commentato il pilota di casa – Misano per me era una pista speciale. Ringrazio il team che ha lavorato senza sosta per cercare di trovare una soluzione e mi complimento con Riccardo che ha disputato un grande weekend di rientro”.

Lonati, dal canto suo, può dirsi soddisfatto del round romagnolo. In gara uno ha avuto un buono spunto allo start, ma un contatto subito nelle prime fasi ha reso poi la sfida molto rocambolesca. Lonati ha mantenuto il passo ed ha tagliato il traguardo con il decimo posto di 2^ Divisione e secondo di classe 2D-MINI. In gara due, a seguito dell’inversione di griglia, il portacolori della Squadra Corse Angelo Caffi ha dovuto sudare sette camicie difendendosi nelle bagarre di centro gruppo, ma è riuscito ad interpretare al meglio la corsa migliorando il suo piazzamento rispetto alla prima sfida con un settimo di 2^ Divisione e nuovamente secondo di classe 2D-MINI.
“È stato un gran bel weekend – ha commentato al termine – e devo ringraziare Alex e tutto lo staff che mi hanno permesso di imparare in fretta e di trovarmi a mio agio in situazioni per me nuove, come ad esempio la partenza lanciata. L’emozione del podio è stata davvero notevole e credo sia stata una grande iniezione di fiducia per i prossimi appuntamenti, ai quali spero di arrivare sempre più preparato e in sintonia con la vettura”.

 

Previous article10^ Jesolo BMW Moonlight Half Marathon: sarà una sfida tutta africana
Next articleI Sindaci del territorio savonese pongono le basi per le Comunità Energetiche