Home Altri sport Motori

La T Tecnica torna in gara al Fettunta

La T Tecnica
Moricci-Garavaldi in azione con la vettura “griffata” La T Tecnica (Foto Andrea Giacomo Succi/Thomas Imagery)

Ponte Buggianese – È finalmente tornato il momento di essere protagonista per la divisione sportiva di La T Tecnica, annunciata tra i concorrenti più attesi del 44° Rally della Fettunta, in programma sabato 9 e domenica 10 dicembre e valido come round finale del Trofeo Rally Toscano, serie promossa dalla Delegazione regionale Aci Sport.

Sulle strade del Chianti, penultimo appuntamento del calendario rallistico toscano, sarà il titolare dell’azienda pistoiese, Paolo Moricci, a tenere alto l’onore della “T rossa”, che tornerà a fare bella mostra di sé sulla Renault Clio Rally4, vettura condivisa con il fido ed inseparabile Paolo Garavaldi.

Fermo dal Terra Sarda, quindi da due mesi esatti, il pilota di Montecatini Terme ed alfiere di Porto Cervo Racing ha sfruttato questo periodo per effettuare, assieme al team di meccanici capitanato da Paolo Butelli, un approfondito rialzo dell’auto, intervenendo per risolvere alcuni problemi emersi nelle ultime uscite, circostanze che avevano quindi limitato le prestazioni. L’appuntamento in terra chiantigiana, dove Moricci è già stato protagonista nelle scorse stagioni, servirà quindi per testare gli ultimi interventi apportati e gettare le basi per la stagione sportiva 2024, senza ovviamente disdegnare la possibilità di mettersi in luce, sia nel confronto tra le due ruote motrici sia per quanto riguarda la classifica assoluta.

“È arrivato, decisamente, il momento di rimettersi in gioco – le parole di Paolo Moricci, titolare di La T Tecnica – Ci siamo presi un periodo di pausa per analizzare e risolvere tutta una serie di problemi accusati dalla nostra Clio, ed ora siamo nuovamente pronti e decisi a dare battaglia. Il Fettunta è un rally impegnativo, soprattutto se il meteo non dovesse essere dei migliori, pertanto sarà un ottimo banco di prova per valutare il nostro livello di competitività e capire quali sono le aree su cui dobbiamo lavorare maggiormente. Una cosa è certa: vogliamo essere attori protagonisti, e sarà l’obiettivo anche di questo weekend.”
Il 44° Rally della Fettunta accenderà i motori nella mattinata di sabato 9 dicembre, con la disputa dello shakedown, dalle 10 alle 13, su una parte della PS “Sambuca”, che nel pomeriggio verrà ripetuta due volte, nell’interezza dei suoi 3,10 km, dopo la partenza ufficiale del rally a Barberino Val d’Elsa, alle 15. Le rimanenti sfide si concentreranno domenica 10: previsti tre passaggi su “Cortine” (5,10 km) e due su “Pietracupa” (10,50 km) e “Campoli” (5,10 km), che porteranno così il totale a 9 prove speciali e 52,7 km di distanza cronometrata, sul totale complessivo di 219,67 km. L’arrivo della gara è previsto a Tavarnelle Val di Pesa dalle 16.00.