Home Sport squadra Pallavolo

La trasferta porta tre punti d’oro alla NPSG La Spezia

0
NPSG LA SPEZIA
NPSG TRADING LOGISTIC LA SPEZIA

La trasferta di San Mauro Torinese porta tre punti d’oro alla NPSG La Spezia per la classifica.

Difficile doveva essere e difficile è stato anche se ad un osservatore esterno poco attento e/o non presente alla gara il punteggio netto a nostro favore potrebbe fare pensare ad un impegno facile quasi di ordinaria amministrazione. Se così fosse, mai giudizio sarebbe più mendace di una simile considerazione. La gara infatti è stata per lunghi tratti in tutti e tre i parziali combattuta punto a punto, con i nostri quasi sempre in vantaggio di solo 1 o 2 punti salvo poi piazzare sempre in ogni set un minibreak intorno ai 16/17 punti grazie al servizio (molto buono per tutti i ragazzi e con Mandoloni in particolare evidenza con 4 ace diretti e molte altre battute salto/spin che hanno messo in croce i ricettori avversari) ed al muro. Saranno ben 11 i punti diretti ottenuti con questo fondamentale oltre a tante “palle toccate” che ci hanno consentito rigiocate spesso con esito positivo. Altro aspetto da non sottovalutare la perfetta lettura della gara da parte dello staff guidato da coach Parisi in fase di preparazione gara che ha consentito ai ragazzi di entrare in campo sapendo a menadito cosa sarebbe successo in ogni frangente. Una assenza importante a testa (per noi chiaramente oltre i “soliti convalescenti” da tempo) Bonati per noi (ha provato rimanendo stoicamente in campo per qualche tempo ma poi la sciatalgia ha avuto la meglio) ottimamente rimpiazzato da Marini che piano piano sta riprendendo la migliore forma fisica dopo l’infortunio alla spalla che lo ha tormentato per settimane e settimane e Genovesio per loro presente in palestra per onor di firma.

1° set: partiamo in P1 con Tommy Mandoloni al servizio. Il gioco si svolge con la difesa che sembra avere la meglio sull’attacco fino al 10 pari. A questo punto il primo break propiziato dai servizi di Lanzoni che costringe la ricezione avversaria a due slash che ci fruttano due punti e dal muro di Bonati (punto su muro ad 1), Mandoloni e Vaquer. Messi sotto pressione i ragazzi di mister Usai reagiscono e dal 20/13 recuperano tre punti ma poi non reggono ed il set si chiude a nostro favore su due errori avversari tra cui un attacco abbondantemente fuori. Altra nota di merito da riconoscere ai ragazzi è stato l’approccio alla gara, la ferrea determinazione e la assoluta volontà di provare ad ottenere un risultato positivo non mollando nulla su ogni palla.

2° set. Inizio importante dei nostri ragazzi che si portano subito in vantaggio di tre punti ma i torinesi, complici anche un paio di errori gratuiti nostri recuperano e si portano in vantaggio 7/6 proseguendo poi fino a portarsi sull’11/8. Pronto recupero dei nostri ragazzi che raggiungono la parità sul 12/12. 14/14 poi altro mini break e 16/14 per noi. In questa fase non riusciamo a scappare per alcune imprecisioni ma soprattutto il servio è calato di continuità con qualche errore di troppo. Nonostante questo proviamo a scappare arrivando 20/17 poi 23/18 con Lanzo in grande spolvero che martella con percentuali molto alte (chiuderà con oltre il 60%) coadiuvato da Cormio anche lui ben sopra al 50%. Ma è tutta la squadra che adesso si esprime bene. A questo punto si spegne la luce ed il S.Anna recupera fino al 22/24 ma un gran bel muro su Bacca ci regala il secondo parziale. Gioco leggermente calato di qualità ma importante era vincere il set e portarci sul 2/0.

3° set. Partiamo ancora in P1 con Mandoloni al servizio. Ci portiamo subito sul 3/0 poi 6/4, 9/5, raggiunti sul 9/9 per una serie di errori nostri gratuiti ci riprendiamo con un turno di servizio di Moretti ed una serie di attacchi di Lanzoni e voliamo sul 15/11 poi sul 18/13. Momento di black-out ed i ragazzi di Usai rientrano fino al 20/18 per noi. Ci riprendiamo e Lanzoni e Cormio ci portano sul 23/20 poi 24/20 e un attacco fuori di Bacca ci consegna set e partita. In grande risultato, una buona prestazione più per la tenuta mentale e lo spirito di squadra che per la mera espressione tecnica e tre punti fondamentali per la classifica e per quel processo di crescita che, gara dopo gara appare sempre più evidente. Questo era quello che ci eravamo proposti al momento di provare ad ingaggiare un tecnico come Parisi. La qualità del lavoro che svolge sulla squadra e sui singoli è evidente e di qualità assoluta. Lo staff che ha costruito si sta amalgamando sempre più e migliora giorno dopo giorno (a proposito i ragazzi hanno voluto dedicare questa vittoria a coach Pala ancora convalescente dopo il problema fisico che lo ha colpito ma dal quale si sta riprendendo giorno dopo giorno) risultando il vero valore aggiunto di questo lavoro. Una scelta veramente azzeccata della quale andiamo, come società, orgogliosamente fieri. Ciliegina sulla torta a fine gara con la proclamazione di capitan Lanzoni come MVP dell’ incontro. Ora un giorno per ricaricare le pile, terapie per chi ha qualche problema fisico e da domani testa alla prossima gara. Sarà il PVL di Ciriè il nostro avversario ed anche contro i ragazzi di coach Salvi proveremo a regalarci una gioia anche se sappiamo che sarà durissima visto la loro qualità. Ma tantè… Come recita il saggio “chi ha paura non vada alla guerra”… Only the brave!!! FORZA RAGAZZI!!! e già da ora GRAZIE per tutto ciò che state facendo e farete. Orgogliosi di voi.

S.ANNA TOMCAR (TO)- NPSG TRADING LOGISTIC LA SPEZIA: 0 – 3
[ 17/25 (25′) – 23/25(28′) – 20/25 (28′)]

S.ANNA TOMCAR (TO)
Garrone 1, Sangermano 5, Salvatico 11, Bacca 4, Lanza (L) (Ric. 67 %), Genovesio ne, Costa 4, Tanga (L) (Ric. 67%), Serrano ne, Mellano 6, Bruschi 1, Fumagalli 1, Stupenengo 3, Bonadè, Galantino.
All.. Usai A. Vice All. Vestita C.
Ric. 52% Attacco 33% Servizio E/A 8/2 Muri 4

NPSG TRADING LOGISTIC LA SPEZIA
Figini ne, Mandoloni 7, Vaquer 4, Bonati 4, Moretti 5, Cormio 9, Anghinetti ne, Lanzoni 19, Marini 3, De Muro (L) (Ric. 42%), Borrello, Briata (L) ne.
All.. Parisi L. Vice All.. Pala E.
Ric. 45% Attacco 47% Servizio E/A 13/5 Muri 11

Previous articleIl Magrazzurri torna alla vittoria
Next articleA La Feltrinelli di Genova presentazione del Libro “Genova Stregata” di Marco Alex Pepè