Home Altri sport Motori L’Autodromo di Varano fa crescere i futuri “Top Gun” dell’automobilismo

L’Autodromo di Varano fa crescere i futuri “Top Gun” dell’automobilismo

0
Varano
Autodromo Riccardo Paletti Varano de' Melegari

L’Autodromo di Varano de’ Melegari ha una storia ormai di oltre mezzo secolo, e continua a godere di grande considerazione fra gli addetti ai lavori. Il tracciato “Riccardo Paletti”, nella sua configurazione principale da 2350 metri e 14 curve, resta ad esempio un’ottima palestra per i giovani talenti desiderosi di iniziare la scalata ai vertici dell’automobilismo. Una ulteriore conferma è arrivata da Marco Cioci e Leonardo Pulcini che, al fianco del loro impegno da piloti professionisti, con successi a livello internazionale, si stanno dedicando alla crescita delle nuove leve attraverso il progetto Top Gun by Pro Racing.

Cioci, specialista di lunga data nelle competizioni GT con vetture Ferrari, lo scorso anno ha lanciato questa innovativa accademia insieme a Giancarlo Fisichella, in Formula 1 per 14 stagioni con tre vittorie. L’obiettivo primario è facilitare la transizione di ragazzi e ragazze dal karting alle monoposto, con un programma didattico su misura fatto di teoria, simulatore e prove al volante di auto Formula 4. Di recente, Top Gun by Pro Racing ha scelto proprio il circuito della Motor Valley per una giornata di test con due allievi. “Varano per le nostre esigenze è perfetta”, ha spiegato Cioci, sottolineando: “È una pista che per alcuni aspetti mette soggezione, ad esempio per la curva Ferro di Cavallo, per le Esse o la Ickx, dove chi sbaglia va nella sabbia”.

“Abbiamo lavorato per dare ai nostri ragazzi i giusti punti di riferimento, perché possano esprimere la massima prestazione sin dal primo giro”, ha raccontato Cioci. “Tenere un ritmo-gara elevato a Varano richiede grande concentrazione e abilità, perché la sua conformazione non dà quasi respiro. Per i giovani, non ancora abituati a certi stress alla guida, questo aiuta a trovare i decimi mancanti e a mettere in pratica quanto appreso. Varano per noi ha lo stesso valore di certi tracciati inglesi, è molto formativa”.

In piena sintonia Pulcini, che si è unito allo staff di Top Gun by Pro Racing nel ruolo di coach driver per mettere a disposizione la propria esperienza maturata in F4, Euroformula (titolo 2016), GP3 e F3. “Sono tornato qui dopo nove anni, nel 2013 correvo ancora in kart e a Varano ho effettuato il mio primo test con una monoposto, una Formula BMW”, ha ricordato Pulcini, nel 2021 vincitore nelle ruote coperte del Lamborghini Super Trofeo Europa. E oggi come all’epoca di quel debutto, Pulcini è sicuro: “Questa è una pista molto tecnica, che insegna tanto”.

In questo periodo la SO.GE.S.A. ha allestito un ricco calendario di prove libere per vetture da competizione, con date e informazioni consultabili sul sito autodromovarano.it.

E per gli appassionati c’è il prossimo Driving Fast Day domenica 6 febbraio, per divertirsi al volante di auto stradali in un contesto sicuro e professionale.

 

 

 

Antonio Caruccio

NO COMMENTS

condividi
Translate »
Exit mobile version