Home Altro Varie

Le serate culturali dell’estate 2022 de “U Campanin Russu” di Varazze

0

photo Laura Siri

Quattro serate da martedì 26 a venerdì 29 luglio con inizio alle ore 21:00, presso la Confraternita di Nostra Signora Assunta.

Il cartellone degli incontri culturali “Estate 2022”, dell’Associazione Culturale “U Campanin Russu” di Varazze, porta con sé un menù di grande interesse storico, ambientale e di notizie su usi e costumi liguri, legati al mondo del lavoro e del progresso, che hanno interessato la crescita della comunità ligure, specialmente del ponente, e Varazze in particolare.

Le consuete quattro serate, quest’anno locate presso l’Oratorio della Confraternita di Nostra Signora Assunta, in pieno centro storico, sul suggestivo sagrato dell’omonima chiesa, si svolgeranno nel corrente mese di luglio con inizio alle ore 21:00, nel seguente ordine e argomento:
– Martedì 26 – “Parco del Beigua – I gusti della natura”.
– Mercoledì 27 – “Nel Borgo murato di Varagine” a cura del prof. Tiziano Franzi.
– Giovedì 28 – “I Liguri e la pesca del corallo”, a cura di Furio Ciciliot, Presidente della Società Savonese di Storia Patria.
– Venerdì 29 – “Da Voltri a Savona con la locomotiva a vapore 1878”, a cura di Franco Rebagliati – Dopolavoro Ferroviario di Savona.

Il percorso di questi appuntamenti, variati secondo una logica di territorialità e nel quadro di una visione ligustica atta a toccare, dai monti al mare, storia, bellezza, accoglienza e il lavoro delle passate generazioni, per difendere e far progredire il nostro territorio, ha lo scopo di introdurre cittadini e graditi ospiti in pagine non sempre conosciute della nostra storia. Un arricchimento culturale e umano che, nella tradizione de “U Campanin Russu”, richiama a quei valori sociali conosciuti del nostro passato, che sono alla base della nostra civiltà.

(Testo di Mario Traversi)

www.ponentevarazzino.com

Previous articleIn tanti al concerto della Banda “Cardinal Cagliero” di Varazze per festeggiare i suoi primi 100 anni
Next articleBPER Banca, ecco i progetti vincitori del bando “Il futuro a portata di mano”