Home Altri sport Motori

Lion Motor Events a caccia di conferme nella GR Yaris Rally Cup

Lion Motor Events
Thomas Paperini in gara (Foto Pro One Media)

Como – Lion Motor Events è pronta a tuffarsi nuovamente nell’agonismo della GR Yaris Rally Cup. La struttura comasca – diretta dal CEO Jacopo Civelli – è attesa protagonista sulle strade del Rally Regione Piemonte, seconda manche del campionato monomarca promosso da Toyota Motor Italia, in programma nel fine settimana in provincia di Cuneo. Riflettori puntati su Thomas Paperini e Simone Fruini, equipaggio leader in classifica grazie alla vittoria conquistata sull’asfalto del Rally Il Ciocco, appuntamento di apertura della kermesse. I portacolori pistoiesi sono pronti alla replica, facendo leva sulle buone sensazioni destate anche nella precedente edizione della gara, ambientata nello spettacolare contesto delle Langhe piemontesi.

Sarà “della partita” anche Tommaso Paleari, affiancato dal copilota Davide Bozzo. Il pilota lariano cercherà di concretizzare al meglio le risposte fornite dall’ultimo giro di prove speciali proposte da Mediavalle e Garfagnana, in Toscana, primo banco di prova del campionato. Una performance crescente, quella espressa da Paleari nella manche inaugurale della GR Yaris Rally Cup, in grado di alimentare ambizioni legate ad un ruolo di prima fascia da parte del portacolori della scuderia Bluthunder Racing Italy, parte integrante di un progetto costruito in joint con Lion Motor Events e valso il primato nella classifica dedicata ai team. Chilometri, quelli distribuiti in provincia di Cuneo, validi per la crescita del diciottenne Jean Claude Vallino in un contesto esclusivo come il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco. Al suo fianco, chiamato alla prima collaborazione con il giovane driver, siederà Corrado Courthoud, copilota che condividerà con Vallino la ricerca di un pronto riscatto legato al precedente appuntamento di campionato, condizionato da una “toccata”.

Il Rally Regione Piemonte vedrà la partenza alle ore 15.30 di venerdì 14 aprile, da piazza San Paolo di Alba. A seguire, i riflettori vireranno sulla “power stage” Ciar, coperta da diretta televisiva. Sabato 15 i protagonisti affronteranno le restanti sette prove speciali, tratti che andranno a completare i centouno chilometri previsti dalla gara. L’arrivo è previsto alle 19.40, sempre in piazza San Paolo.