Home Altro Varie

“L’Italia in tandem… alla cieca” arriva domenica alla Festa dello Sport

L’Italia in tandem… alla cieca - Festa dello Sport

“L’Italia in tandem… alla cieca” arriva domenica alla Festa dello Sport.

Il giorno 26 maggio pomeriggio arriverà a Genova dal levante ligure Giusi Parisi, 35 anni, cieca dalla prima infanzia, originaria della Puglia e stabilmente residente a Milano, una delle fondatrici non vedenti del progetto “Ragazze In Tandem”, per completare, a bordo del suo tandem, il giro dell’Italia iniziato l’anno scorso; questa volta ha iniziato a pedalare il 25 aprile da Reggio Calabria, percorrendo la suggestiva Ciclovia dei Parchi, per poi spostarsi sulla costa tirrenica, con qualche deviazione nell’entroterra per toccare località significative, risalendo fino a Torino e terminando il 4 giugno a Milano. Alla guida del tandem si alterneranno Chiara Ozino e Laura Seroni, cofondatrici nonché pilote delle “Ragazze In Tandem”, e Gianfranco Mazzuca dell’ASD “Mazzacana Sospesa”.

L’evento è patrocinato da FIAB Genova AdB e da Soroptimist International.
In puro stile “bikepacking” stanno viaggiando senza supporto e con bagaglio ridotto, ma con più ampi obiettivi: – sensibilizzare sul binomio sport e inclusione; – far comprendere quanto il tandem possa essere un mezzo inclusivo, di condivisione, benessere ed esperienziale per tutti, non solo per chi come me è una persona con disabilità; – contribuire ad abbattere tutte quelle barriere fisiche (infrastrutture inaccessibili) e mentali (stereotipi sulla disabilità) presenti nella nostra società; – creare sinergie tra associazioni, enti, istituzioni che si occupano di inclusione sociale e turismo sostenibile; – ridare vita attiva ai tandem che giacciono abbandonati negli scantinati (a tal fine hanno creato un Sondaggio tandem a livello nazionale), utilizzandoli o donandoli a chi potrebbe beneficiarne; – promuovere la bicicletta ed i cicloviaggi come strumento di emancipazione femminile e far conoscere e valorizzare imprese locali e territori attraversati.

Come sottolinea Giusi il tandem è una bici molto speciale, perfetta per condividere l’esperienza con il proprio partner o con gli amici, ma anche e soprattutto uno strumento di inclusione. È l’unico mezzo di trasporto che permette anche a persone con disabilità di dare un contributo attivo nello spostamento e nel frattempo percepire tutto ciò che sta intorno o sotto le ruote (il profumo del bosco, il cinguettio degli uccelli, la consistenza del terreno, il calore del sole, ecc.), condividendo emozioni e benefici psicofisici che derivano dall’attività all’aria aperta.

Giusi verrà accolta, in occasione della “Festa dello Sport” al Porto Antico di Genova, presso l’Area delle Stelle nello Sport (Piazzale Mandraccio). La attenderanno le socie dei Soroptimist Club Genova e Genova due, alcuni consiglieri FIAB Liguria, il team di Stelle nello Sport e di Porto Antico Spa, l’assessore allo sport del Comune di Genova Alessandra Bianchi. Il folto pubblico della 20° Festa dello Sport potrà applaudire Giusi Parisi che sarà intervistata da Michele Corti e da numerosi giornalisti che racconteranno questa splendida “impresa”.

Giusi alla sera cenerà insieme alle socie dei Soroptimist Club genovesi. L’avventura verrà raccontata da Giusi sui canali social, Facebook Instagram; alcuni articoli ed interviste si possono trovare su Google: ragazze in tandem.

condividi
Translate »
Exit mobile version