Home Sport squadra Basket

Lo Spezia Tarros chiude il girone di andata con una vittoria

0
Spezia Tarros
Tarros-Arezzo (Foto credits: Giacomo Lerici))

Lo Spezia Tarros chiude il girone di andata del campionato di serie C Gold Toscana con una vittoria che gli permette di salire a quota 22 punti ed anche di preservare, orgogliosamente, l’imbattibilità del PalaSprint.
Davanti ad un numeroso e caldo pubblico, i bianconeri riscattano subito la sconfitta della scorsa settimana a Prato e restano attaccati ai vagoni di testa del campionato, anche perchè proprio Prato fa un passo falso contro l’Olimpia Legnaia e torna così a pari punti con gli spezzini.

“Abbiamo disputato una bella partita, contro una buona squadra, che non ha mollato sino alla fine – commenta il Direttore Sportivo bianconero Maurizio Caluri – Ho visto un bel gioco e posso dire che, come avevamo pronosticato, l’innesto di Seskus si fa sentire. Penso che ci sono ancora degli ulteriori margini di crescita. Siamo contenti del risultato raggiunto e di aver mantenuto l’imbattibilità del PalSprint. Domenica ci aspetta, sempre qui, un partita fondamentale”.

Inizio gara piuttosto equilibrato, con gli ospiti che, nella prima frazione, riescono a portarsi anche sul +7, ma i padroni di casa ricuciono subito e chiudono in vantaggio (26-25). All’insegna dell’equilibrio è anche l’avvio del secondo tempino, poi arriva l’allungo della Tarros, che porta il proprio vantaggio in doppia cifra, un vantaggio solo leggermente ridimensionato alla pausa lunga, quando il risultato è 51-44.
Il gap, però, viene annullato dagli aretini al ritorno sul parquet: gli amaranto riescono a riagguantare i bianconeri e persino a superarli, anche se di un solo punto (55-56). La Tarros non si scompone e chiude il tempino con un bel break che le permette di tornare sul +9 (67-58).
Negli ultimi 10 minuti è tutta un’altra musica rispetto alla mezz’ora precedente: una gara senza storia con i padroni di casa che dettano il ritmo e non lasciano praticamente spazio agli avversari.
Si chiude sul 91-73.

Arrivano così due punti importanti, ancor più alla luce della contemporanea sconfitta del Prato, e il PalaSprint conserva la sua imbattibilità.
L’obiettivo, ora, è di mantenerla anche domenica quando sul parquet spezzino arriverà la capolista Castelfiorentino.

 

Spezia Basket Club Tarros – Amen Scuola Basket Arezzo: 91-73 (26-25; 51-44; 67-58)

Spezia Basket Club Tarros: Bolis 6, Ramirez 13, Menicocci 0, Marrucci 13, Gaspani n.e., Seskus 18, Vignali 12, Fazio 1, Pietrini n.e., Balciunas 26, Tedeschi 2. Coach Scocchera

Amen Scuola Basket Arezzo: Luci 2, Veselinovic 21, Fornara 19, Filippeschi n.e., Cavina n.e., Rossi 8, Furini n.e., Terrosi 2, Castelli 5, Giommetti 4, Pelucchini 12, Provenzal 0. Coach Evangelisti

Previous articleCampionati italiani Ciclocross, commento tecnico del c.t. Daniele Pontoni e di Giuseppe Petito
Next articleSerie B: la sblocca Coda