Home Sport acquatici

L’Unione Sportivi Subacquei “Dario Gonzatti” celebra sabato le sue eccellenze agonistiche

Unione Sportivi Subacquei Dario Gonzatti
Subacquea Gonzatti - 5 campioni

Dopo aver celebrato i suoi primi 75 anni di storia, sabato sera l’Unione Sportivi Subacquei “Dario Gonzatti” festeggia la sue eccellenze al termine di un 2023 ricco di soddisfazioni nei 3 settori di attività. Il presidente Eugenio Trestin e il Consiglio Direttivo, nell’ambito di una partecipata festa sociale, premieranno cinque protagonisti in campo nazionale e internazionale.

 

“Siamo incredibilmente orgogliosi di celebrare un anno straordinario di successi per i nostri atleti di nuoto pinnato, apnea ed orientamento subacqueo – afferma il presidente Trestin – Le loro prestazioni eccezionali, caratterizzate da tanta dedizione, hanno portato la nostra società sportiva ad affermarsi come punto di riferimento in queste discipline. Guardiamo avanti con entusiasmo a nuove sfide e a un futuro ancora più luminoso per il nostro team subacqueo”.

 

Un anno da favola per Giuseppe Fusto. In copertina l’argento con record italiano ai Mondiali di Apnea in Kuwait nell’endurance 8×50, bronzo e il record italiano nella stessa competizione specialità endurance 4×50. Fusto giganteggia anche in occasione dei Campionati Italiani Assoluti primaverili, è campione d’Italia in vasca corta endurance 4×50 e 8×50, in entrambi i casi con record italiano.

 

Nell’orientamento subacqueo Beatrice Serra conquista l’argento agli Europei nella gara a coppie miste Juniores e ai Tricolori si mette in evidenza con due bronzi assoluti nelle gare M e 5 punti oltre a centrare un terzo posto nei 1500 metri over 18 nuoto pinnato.

 

Marco Campanile viene convocato agli Europei con la Nazionale dopo il titolo italiano assoluto vinto nella gara “parallel”

 

Quattro volte sul podio tricolore nel nuoto pinnato: applausi per Chiara Cazzulani, argento nei 100 metri velosub under 18, e tre volte medagliata ai Campionati Italiani di Categoria e Assoluti nuoto pinnato in acque libere con l’oro nei 5000 categoria III, il bronzo nei 5000 Assoluti e l’argento nei 1000 categoria III.

 

Brilla anche la stella di Giorgia Ambrosetti, campionessa italiana assoluta e under 18 nei 400 metri velosub nel nuoto pinnato e argento nella gara “parallel” categoria assoluti ai Tricolori di orientamento subacqueo.

condividi
Translate »
Exit mobile version