Home Altri sport Tennis Tavolo

MARCOZZI TENNISTAVOLO

Vince anche la A2 maschile  

SOLO BELLE NOTIZIE

Ultimi sette giorni da incorniciare per il sodalizio cagliaritano che inanella successi su successi. Aveva cominciato l’azzurrino Carlo Rossi in quel di Ungheria domenica scorsa aggiudicandosi l’Open di Tata. Ha proseguito la formazione di A1 conquistando due punti tanto nitidi quanto importanti. Sabato ha finalmente mosso la classifica anche la A2 maschile che ha interrotto un ciclo negativo cominciato il dodici novembre. Infine l’exploit della formazione nel campionato nazionale di C1 girone P che, dopo aver superato il derby con i fratellini del Cagliari TT si ritrovano soli in vetta. La stagione è ancora lunga, tutto può succedere ma le iniezioni di ottimismo non possono che far bene.

CAMPIONATO DI SERIE A2 MASCHILE 2011/12

Girone UNICO

I GIORNATA DI RITORNO

Sabato 14 GENNAIO 2012– ore 15 :30

Palatennistavolo – Via Crespellani – Cagliari

MARCOZZI TENNISTAVOLO CAGLIARI 4

ROCCA – GUO YU GUO YU – CURCIO

GS CRAL COMUNE DI ROMA 2

GIARDINA – GIARDINA

Risultati e classifica: http://89.97.250.72/portale/default.html

ROMA CADE A MULINU BECCIU

Finalmente arriva la classica prova corale contro una pretendente alla promozione. I marcozziani partono col piede giusto: Luigi Rocca mantiene le promesse sfoderando una prova maiuscola tutta classe e cuore. Per il numero 10 d’Italia Alessio Zuanigh non c’è scampo (11/4 – 11/8 – 11/8). Solo il forte ed esperto Umberto Giardina è capace di tenere a galla la formazione capitolina, conquistando il pareggio contro uno Stefano Curcio per nulla impaurito, specie nel primo set (11/13 – 5/11 – 7/11). Il tecnico cinese Guo Yu deve sfidare anche l’influenza ma quando si trova di fronte Morgante dà vita al suo solito monologo (11/3 – 11/6 – 11/9). L’ex Giardina deve fare gli straordinari anche contro Luigi Rocca che fa suo il primo parziale, poi la declamata bravura del siciliano prende il sopravvento, ma Luigi esce dal campo tra gli applausi (12/10 – 4/11 – 7/11 – 7/11). Guo Yu ritorna in campo consapevole che non sarà una passeggiata con Zuanigh. Ed infatti i due interpretano il match più combattuto del pomeriggio che necessita del quinto set. Il cinese porta a casa la vittoria e conserva l’imbattibilità: 11/3 – 9/11 – 9/11 – 11/8. Stefano Curcio appone il sigillo finale ritrovando un successo personale che non arrivava ugualmente dal 12 novembre. Morgante respira solo nel terzo parziale, il resto è dominio assoluto del cagliaritano (11/8 – 11/9 – 8/11 – 11/3).

A TU PER TU CON STEFANO CURCIO

Anno nuovo, Curcio nuovo”. Così Stefano ha sintetizzato il favorevole epilogo di sabato pomeriggio: “Non lo so spiegare, so solo che ogni anno, all'inizio dell'anno gioco meglio di come finisco quello precedente. Probabilmente la pausa mi fa bene alla testa ”.

Questa volta non hai nulla da rimproverarti.

La mia prestazione è stata complessivamente abbastanza buona, ho iniziato benino con Giardina, per poi salire di livello con Morgante, conducendo una partita tatticamente impeccabile.

Anche Luigi Rocca sembra rinato.

Lo stesso vale per Luigi, sta esprimendo un tennistavolo di altissimo livello, ha sfoderato una partita perfetta contro Zuanigh, vincendo in 3 soli set, per poi cedere in 4 parziali al più forte Giardina. Volevo fargli un complimento particolare per queste partite importanti che sta vincendo. Ha passato un bruttissimo periodo, ho cercato di stargli il più vicino possibile, di aiutarlo in qualche modo, e mi pare che ne stia uscendo alla grande. Sono veramente felice per lui.

Guo Yu non si smentisce mai..

Aveva ancora la febbre e penso si notasse, il fisico era molto debilitato, ma neanche questo l'ha fermato, confermandosi uomo da 100%.

Senza nulla togliere alla bravura di Roma.

Il Cral era in formazione tipo e giocava sui suoi standard, noi siamo stati molto bravi a contrastarli e siamo riusciti a muovere una classifica che ora ci vede a 6 punti, quasi in una botte di ferro per la salvezza.