Home Altri sport Ciclismo Memorial Antonio Corzani: pedalando tra le colline romagnole

Memorial Antonio Corzani: pedalando tra le colline romagnole

0

Terza prova del circuito di granfondo cicloturistiche  Romagna Sprint  sarà, il  16 giugno  a  Cesena (Fc), il  12° Memorial Antonio  Corzani.

La manifestazione, organizzata dall’Ars et Robur, prevede  tre percorsi: il lungo di 130 chilometri (dislivello di 1650 metri), il medio di 93 chilometri (dislivello di 1080 metri) e il corto di 60 chilometri (dislivello di 620 metri). Percorsi che porteranno nell’entroterra romagnolo, alla scoperta delle  colline che con i loro colori non mancheranno di catturare lo sguardo dei ciclisti, ma che nei tratti in cui la strada tenderà a salire accenderanno in loro anche il piacere della sfida con se stessi e con i compagni di avventura.
Partenza libera dalle 6,30 alle 8  dall’Ippodromo del Savio, location ottimale anche per le comodità assicurate ai partecipanti: ampio parcheggio, area camper dedicata e servizi. Ci si dirigerà quindi nell’entroterra romagnolo verso  Forlimpopoli  e poco prima di arrivare a  Meldola  si svolterà a destra verso  Forlì  lungo un percorso tutto pianeggiante per riscaldare le gambe. Quindi si girerà a sinistra, dove inizierà la  prima salita: 8 chilometri con una pendenza media del 5% e massima del 10. Si arriverà  a scollinare a Rocca delle Caminate, dove ci saranno  il primo controllo e un ottimo ristoro. Chi ne avrà avuto abbastanza potrà rientrare scendendo a Meldola per poi ritornare all’Ippodromo del Savio. Gli altri proseguiranno: dopo 3 chilometri di discesa che porterà a Predappio, inizierà una  leggera salita che si snoda lungo la vallata del Rabbi  sino al bivio di San Zeno.
Al Bivio di San Zeno inizierà la  seconda scalata  verso il Monte delle Forche. Una bella salita regolare di poco più di 3 chilometri con pendenza dal 3 al 5%. Quindi altri 3 chilometri di discesa sino a Galeata, dove saranno posti il secondo controllo e il relativo ristoro.  Qui avverrà la divisione tra percorso lungo e medio. Quest’ultimo, toccando Meldola e Forlimpopoli, giungerà all’Ippodromo del Savio.
I  granfondisti  proseguiranno per Santa Sofia, dove inizierà l’ultima ascesa, la  più lunga: circa 12 chilometri con pendenza media del 6% e massima del 12%, intervallata a metà da un chilometro di falsopiano che porterà al passo del Carnaio, dove si troveranno ancora un controllo e un ristoro. Quindi rapida discesa verso San Piero in Bagno e da qui ritorno fino all’Ippodromo del Savio. Lungo il rientro, a Mercato Saraceno ci sarà un rifornimento idrico.
La quota d’iscrizione  sarà di  € 7,  ma  fino al 23 marzo  sarà possibile sottoscrivere un  abbonamento  di  € 25,  che permetterà di partecipare a tutte le  cinque manifestazioni del Romagna Sprint. Mancano solo un paio di giorni per approfittare di questa occasione ed è bene affrettarsi.

Info granfondo: http://www.gsarsetrobur-cesena.com/
Info Romagna Sprint: http://www.romagnasprint.com

Previous articlePregara Mercede Alghero – San Salvatore Selargius
Next articleConfartigianato Liguria sostiene la “politica del fare”