Home Altro Varie

Mendatica: doppia inaugurazione made Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri

Mendatica
Inaugurazione a Mendatica - Parco Alpi Liguri

Dopo il successo di Triora, il Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri ha vissuto un momento importante sul fronte della sostenibilità, dell’ambiente e del turismo outdoor grazie alla doppia inaugurazione registrata oggi a Mendatica.
Doppio taglio del nastro per due strutture innovative: la Stanza del Volo e la Maison Outdoor Immersive Experience. Alla cerimonia erano presenti il Presidente del Parco, Alessandro Alessandri, il vicepresidente della Regione Liguria con delega all’Agricoltura, Parchi e Sviluppo dell’Entroterra, Alessandro Piana, il sindaco Piero Pelassa nonché esponenti della politica e dell’associazionismo regionale e provinciale.
La giornata è stata ricca di iniziative. Al mattino infatti, si è registrata un’escursione guidata e poi laboratori, play pet, attività per famiglie e momenti di educazione ambientale. Alle 15 invece, è stata la volta dell’inaugurazione della Stanza del Volo, struttura inserita all’interno della Casa della Biodiversità nei pressi del campo sportivo, dove il visitatore può gratuitamente sperimentare un’esperienza emozionale immersiva e ammirare il vasto territorio del Parco – e le sue bellezze naturali e paesaggistiche- grazie a contenuti audio-video e immagini spettacolari proiettati da maxi schermi posizionati a terra con prospettiva a volo d’angelo.
In questo contesto il Parco ha dato impulso per la realizzazione della Casa della Biodiversità e proprio questa scelta insieme alla volontà di puntare su un turismo outdoor sostenibile riflette l’ambizione territoriale dell’Ente a 360 gradi che ha sempre un occhio attento al sostegno dell’impiego locale e alla promozione di un atteggiamento eco-responsabile, assumendo impegni a favore della tutela degli ecosistemi. All’interno della Casa della Biodiversità infatti, i visitatori troveranno uno spazio dedicato alla promozione del territorio e all’educazione ambientale con un focus sui diversi tipi di habitat e fauna che si trovano all’interno del territorio del Parco.
Come avvenuto a Triora, adesso anche in Alta Valle Arroscia è presente la Maison dell’Outdoor, inaugurata sempre oggi pomeriggio. Si tratta, ricordiamo, di un centro di accoglienza innovativo all’insegna delle esperienze immersive legate al mondo degli sport outdoor nel territorio del Parco. Basta semplicemente indossare un visore 3D a 360 gradi, che si trova all’interno della struttura, e comodamente seduti, ci si ‘arrampicare’ su una parete di roccia, oppure volare su un parapendio, montare in sella a una mountain-bike in mezzo al bosco oppure con indossare una muta da canyoning fra le acque di un torrente.
“Crediamo molto in questo progetto, sottolinea soddisfatto il presidente del Parco Alessandri. È un progetto infatti, dove si possono ammirare e apprezzare le particolarità e le unicità del Parco. In più, prosegue Alessandri, si crea anche un’occasione di turismo sostenibile. Ciò consente non solo di avere ricadute, ma anche ai nostri operatori di fare rete per proporre un’offerta sempre più attrattiva. In più, qui a Mendatica abbiamo scelto una doppia ‘attrazione’ che è la Casa della Biodiversità. Giova ricordare che all’interno del parco in pochi chilometri in linea d’aria si passa dal livello del mare a 2mila metri di altitudine e più. Questo ovviamente genera diversi habitat e quindi diversi tipi di fauna sia mediterranea che alpina: un unicum europeo che è compito nostro non solo proteggere, ma anche ‘pubblicizzare’. Ci sono, conclude il presidente Alessandri, numerose specie di importanza comunitaria che meritano di essere valorizzate e conosciute attraverso una attenta diffusione e informazione”.
Particolarità della Maison è che ci si “affida” completamente al metaverso per visitare virtualmente l’area protetta del parco e osservare quindi la natura e i panorami e le persone nelle vicinanze, con la sensazione di sperimentare l’attività in prima persona.
“Questa doppia inaugurazione a Mendatica della Stanza del Volo e della Maison Outdoor – spiega il vice presidente della Regione Liguria con delega all’Agricoltura, ai Parchi e al Marketing territoriale Alessandro Piana – dopo un ampio ventaglio di proposte dimostra quanto sia vincente la promozione a tutto campo dei nostri Parchi dalle attività pratiche all’uso attivo della tecnologia. Un modo anche di favorire l’accessibilità con l’obiettivo di sostenere i processi di integrazione e socializzazione delle persone valorizzando le specificità territoriali. Regione Liguria è particolarmente soddisfatta di queste sinergie tra Enti che ha portato già ad una grande risposta per iniziative di questo tipo, dimostrando una spiccata sensibilità ambientale e di comunità”.
Il Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri, promotore e curatore dei progetti, ha scelto quindi di puntare sull’uso di nuovi codici espositivi quali spazi immersivi e innovazioni digitali affidando alla tecnologia i propri contenuti per questo, nel corso del tempo, la struttura verrà periodicamente aggiornata per proporre a turisti e cittadini esperienze sempre nuove e all’avanguardia.