Home Eventi Eventi

Milano, Genova, Torino e Sestri Levante: il primo Electropark Tour 2023

Electropark
Electropark (Foto Ommegraphie)

Milano, Genova, Torino e Sestri Levante: il primo Electropark Tour 2023 tocca diverse città nel nord Italia, nel segno della musica elettronica come veicolo di innovazione culturale e sociale. Sono complessivamente otto le tappe previste, tra preview del festival in programma da venerdì 14 a domenica 16 luglio e altri eventi targati Electropark. Dopo i primi due step a Berlino e Amsterdam, entra inoltre nel vivo “TranstroniX”, riconosciuto dal Ministero della Cultura italiano con il bando Boarding Pass Plus per l’internazionalizzazione delle carriere e dei processi artistici che esplora, in chiave multidisciplinare, le relazioni della musica elettronica con le arti performative e visive.

PREVIEW DI ELECTROPARK FESTIVAL

Giovedì 1° giugno in programma due preview di Electropark Festival a Milano e Genova, che mettono in luce l’impegno nella valorizzazione di luoghi non convenzionali del patrimonio artistico urbano attraverso la musica elettronica. All’ex Macello di viale Molise 62 di Milano Electropark presenta (dalle 19 a mezzanotte) un appuntamento di “Le Cannibale”, format in cui arte, musica, cultura e intrattenimento fanno scoprire parti sconosciute della città che assumono una funzione inaspettata per una notte o un weekend. L’affascinante cortile di cemento dell’ex macello, illuminato da un complesso light design, diventa il teatro di un party con la prima data milanese di Skin on Skin, artista sudanese esploso nell’ultimo biennio e una delle scoperta più calde nel panorama della musica elettronica internazionale. Segue un back2back tra Giale e Creamy. A Genova, all’ex cinema a luci rosse Gioiello di vico della Cittadella, va invece in scena una doppia preview: si comincia con il dj set di Electropark Soundsystem in contemporanea alla proiezione di un film a luci rosse e, a seguire, lo show della compagnia olandese Basement Fantasies per la prima volta in Italia. Il programma si ripete due volte, la prima alle ore 19 e la seconda alle ore 22.

Domenica 25 giugno (dalle 18) la Bocciofila Vanchiglietta di Torino ospita la terza preview di Electropark: in line-up Ale Caneglias e Marco Pizzini di Rhytmē e Alice Oceanic Mood di Stendilacipria. Organizzata in collaborazione con Rhytmē, la terza preview di Electropark Festival è una serata evento di musica elettronica con un’incursione multidisciplinare.

ALTRI EVENTI TARGATI ELECTROPARK

Durante la Genova Bedesign Week, mercoledì 24 maggio in piazza Embriaci a partire dalle ore 18, Electropark cura il live di Karamu e Micol Touadi (in collaborazione con NoOx Worldwide) e il dj set di Franco (Code War). Sabato 3 giugno alla Secca di Arenzano, SocksLove, resident di Electropark Soundsystem, è uno dei protagonisti di un vinyl set in programma non stop dalle 12 a mezzanotte e mezza durante “Bruciati dal sole”, evento gratuito di discipline olistiche, surf, stand up paddle, skate, yoga, musica, arte e buon cibo. Dopo la preview del Liguria Pride di venerdì 2 giugno durante Fish&Djs al Mercato dei Pescatori della Darsena, la collaborazione prosegue venerdì 9 giugno all’interno del Pride Village nell’Area Archeologica dei Giardini Luzzati con “Electropride – Green Everywhere dj set” a cura di Electropark. Infine, durante l’Andersen Festival di Sestri Levante, Electropark cura due live suggestivi e di assoluto valore artistico: quello di Hania Rani di domenica 11 giugno (ore 21.30) e quello di Lowtopic di sabato 17 giugno (ore 23).

 

TRANSTRONIX

Da giugno entra nel vivo anche “TranstroniX”, progetto di Forevergreen ed Electropark che esprime la necessità di approfondire e sperimentare le molteplici relazioni della musica elettronica con le arti performative e visive in un ampio quadro multidisciplinare che coinvolge musicisti, artiste visive, registe e coreografi. Le prime due tappe si sono svolte a Berlino, con una visita a Transmediale e Radio Cashmere, e ad Amsterdam, con una breve residenza artistica al Fringe Festival con artisti olandesi e italiani, questi ultimi selezionati precedentemente attraverso una call destinata ad artisti under 35.

Lunedì 12 giugno all’Andersen Festival di Sestri Levante si tiene un workshop dal titolo “TranstroniX per la sperimentazione artistica transdisciplinare” con Marina Petrillo (Andersen Festival), Andrea Capaldi (Mare Culturale Urbano) e Margherita D’Adamo e Riccardo Sellan, gli artisti italiani under 35 che hanno partecipato alla residenza artistica al Fringe Festival di Amsterdam. Questi ultimi, insieme a Marina Petrillo, Andrea Capaldi, Alessandro Mazzone (Electropark), Anna Daneri (Electropark) e altri artisti o operatori culturali, tengono un altro workshop in calendario martedì 13 e mercoledì 14 giugno al Mare Culturale Urbano di Milano.

Durante Electropark Festival a Genova, al Galata Museo del Mare (Sala Palombaro), Anna Daneri (Electropark), Willem van Rossum (Fringe Festival Amsterdam), Marina Petrillo (Andersen Festival), Filippo Giannetta (transmediale Berlin) e Andrea Capaldi (Mare Culturale Urbano) sono protagonisti sabato 15 luglio (ore 15) del talk “TranstroniX”. Il progetto prosegue poi dopo l’estate con una breve residenza artistica al Fringe Festival di Amsterdam tra il 7 e il 16 settembre e con tre incontri di restituzione, in programma a ottobre a Berlino, Amsterdam e Genova.

Il titolo “TranstroniX” nasce dalla combinazione di Transdisciplinary e Electronics e mostra come Multi-Trans-Interdisciplinarietà siano connaturate al progetto, dando vita a forme artistiche ibridate grazie alle commistioni di linguaggi artistici diversi e all’utilizzo di spazi performativi inediti e/o polivalenti (come spazi pubblici, club, edifici storici ecc.). Forevergreen Ass. Impresa Sociale è il capofila, i partner coinvolti sono Transmediale Berlin (DE), Amsterdam Fringe Festival (NL), Spielart Festival Munich (DE), Andersen Festival (IT), Associaz. Officine Ludwig (IT).

TranstroniX si prefigge di indagare a livello internazionale come la musica elettronica possa contribuire all’implementazione di approcci, attività e produzioni transdisciplinari e come la cultura del clubbing possa costituire un ambito non solo di intrattenimento, ma propriamente culturale di sperimentazioni transdisciplinari e di innovazione sociale. Alla base del progetto sta la consapevolezza maturata negli anni di attività di Forevergreen che la transdisciplinarietà sia il processo più maturo di dialogo tra linguaggi artistici differenti, perché prevede una co-ideazione e contributo allo sviluppo creativo senza gerarchie di sorta, attraverso un processo di co-progettazione che supera le pratiche inter e multidisciplinari. Inoltre la transdisciplinarietà promuove una visione inclusiva della società, che si riflette nell’inclusività dei linguaggi artistici e che è sempre più maggiormente promossa dalle istituzioni culturali internazionali.

Obiettivo a medio-lungo termine di TranstroniX è la creazione di un network istituzionale che veda coinvolti alcuni dei festival transdisciplinari europei di eccellenza, con un focus iniziale in due aree riconosciute storicamente come all’avanguardia per questo ambito di ricerca: Germania e Olanda. I partner creativi e operativi di TranstroniX sono: Transmediale festival di Berlino, Spielart festival di Monaco di Baviera e Fringe Festival di Amsterdam.

Con il progetto, Forevergreen si fa capofila di un raggruppamento di istituzioni italiane che lavoreranno congiuntamente al processo di internazionalizzazione. Tale raggruppamento è composto da: Mediaterraneo / Andersen festival di Sestri Levante e Associazione Ludwig di Milano / mare culturale urbano. Ente di sostegno del progetto, con funzione di garante istituzionale sarà il Goethe Insitut Genua, con cui Forevergreen collabora dall’inizio delle sue attività. In fase di attuazione, sarà inoltre coinvolto il Mondriaan Fund, l’ente principale di sostegno per le arti in Olanda.

instagram.com/electropark |facebook.com/electroparkfestival | electropark.it