Home Altri sport

Motociclismo Paralimpico, OCTO Cup: Lorenzo Picasso fa doppietta e record

Lorenzo Picasso
Lorenzo Picasso (Foto Coen Vleugels)

Conclusa la prima prova della OCTO Cup 2024, il Campionato Italiano di motociclismo paralimpico di velocità su pista. Sono state giornate intense per l’esordio di questo doppio round riservato ai piloti disabili che si è disputato nei 2,507 km, del circuito umbro di Magione.

Dei 19 piloti iscritti, due hanno dovuto rinunciare alla partecipazione a causa di cadute, fortunatamente senza gravi conseguenze, durante alcuni test effettuati qualche giorno prima della gara. Jacopo Gullà (1000cc.) e Raffaele Di Luca (600cc.) purtroppo non hanno potuto prendere parte alla competizione: a loro va il nostro augurio di pronta guarigione!

PICASSO DA RECORD!
La competizione è accesissima sin dal sabato mattina. Lorenzo Picasso, su Honda CBR RR, campione in carica classe 1000cc., durante le qualifiche strappa uno strabiliante record paralimpico in 1.13,645. Lorenzo, paraplegico, con questo tempo si sarebbe guadagnato la seconda fila in griglia della RTK 1000cc dei normodotati, eguagliando il 4° tempo!

Sorte diversa per altri piloti: purtroppo Ivo Arnoldi, con la sua nuova BMW R1000SS, è stato protagonista di una scivolata che non gli ha permesso di partecipare ad entrambe le gare, poiché dichiarato unfit. Stessa sorte per Vito Pisanello, fermo ai box per un problema tecnico alla moto.

GARA 1
Classe 1000cc. Imprendibile Picasso, prende la testa dal via sino alla bandiera a scacchi seguito dal sardo UmbertoTroisi (Ducati Panigale V4), rientrato dopo un anno di stop, che è riuscito a mantenere la seconda posizione; dopo di loro Corrado Caruso (BMW S1000RR) che ha decisamente portato a termine una delle sue migliori gare della sua carriera. La 4° posizione è stata guadagnata da Massimo Bacci, 5° Luca Lunghi, entrambi su Ducati Panigale V4. Luca, con una parziale paralisi del braccio destro, è anche un eccellente atleta di Paratriathlon.
Per la classe 600cc, tutti su Yamaha R6, è lo spagnolo Montoya a prendere il comando, dimostrando ancora una volta di trovarsi particolarmente a suo agio nel circuito umbro. L’austriaco Jacob Lorenz lo segue con una performance un po’ sottotono rispetto ai suoi standard, mentre un ottimo Francesco Procopio, al suo primo anno di gare, riesce ad avere la meglio su Remo Marinato conquistando il terzo gradino del podio. L’esordiente Andrea Leo, si assicura il quinto piazzamento.

Gara 2
Classe 1000cc. Come per gara 1 Lorenzo Picasso scatta primo al semaforo verde e conduce la testa della gara fino alla bandiera scacchi in solitaria, seguito da Umberto Troisi. Alex Innocenti (Ducati Panigale V4), che ha riscontrato problemi tecnici al suo mezzo durante tutto il weekend, si classifica 3°. Podio da festeggiare per i tre piloti che fanno parte del team Punto Moto Corse. Massimo Bacci e Luca Lunghi si piazzano nuovamente 4° e 5°.

Classe 600cc. stesso podio di Gara1 con Antonio Montoya al comando, seguito da Jakob Lorenz, Procopio e Marinato. Mentre la 5° posizione se l’è guadagnata Alessandro Chiarelli che a 3 giri dalla fine sorpassa Andrea Leo riuscendo a mantenere il vantaggio fino al traguardo.

Un grazie ai promotori del Trofeo Motoestate che con l’impeccabile organizzazione offrono un’importante piattaforma per i motociclisti paralimpici, in un ambiente competitivo e professionalmente gestito. E tutti i nostri partner che permettono a questi straordinari atleti di dimostrare che, una volta abbassata la visiera, si è piloti a tutti gli effetti, a prescindere dalla disabilità.
I piloti della OCTO Cup si ritroveranno insieme ai piloti del Campionato Europeo il 31 agosto e 1° settembre per un doppio Round presso l’impegnativo circuito del Mugello, ospitati dal Campionato Italiano di Velocità.