Home Altri sport Motori MS Munaretto si fa in sei per la gara di casa

MS Munaretto si fa in sei per la gara di casa

0
MS Munaretto
Efrem Bianco (Foto © Fabrizio Buraglio)

Schio (Vicenza) – La stagione 2021, rivelatasi ricca di appuntamenti e ampiamente soddisfacente sotto il punto di vista dei risultati, si avvia verso la fase finale e, al 30° Rally Città di Schio, nei giorni 26 e 27 novembre, MS Munaretto si presenta con una pattuglia composta da sei equipaggi, in quella che si configura come la gara di casa.

Direttamente dalla Slovenia, dopo aver mostrato i muscoli al recente “Bassano”, torna al volante di una Skoda Fabia R5 EVO il pilota rivelazione Bostjan Avbelj, affiancato da Damijan Andrejka. Per il dirompente pilota, al via per la prima volta in assoluto sugli asfalti scledensi, l’occasione sarà fondamentale per mettersi alla prova e accrescere la propria esperienza, senza nascondere l’obbiettivo prefissatosi: vincere.

Salto in avanti nel tempo per Paolo Nodari, con alle note Giulio Nodari, il quale, dopo una carriera di successi acquisiti sulle “storiche” si mette al volante dell’auto di punta della casa boema, la Skoda Fabia R5 EVO. Per lui sarà innanzitutto fondamentale trovare il giusto feeling con l’auto, attraverso la quale mettere a frutto tutta l’esperienza accumulata negli anni di gare per confezionare una performance degna di nota.

Occhi puntati sul pilota di casa di riferimento, Efrem Bianco, che anche in quest’occasione dividerà l’abitacolo di una Skoda Fabia R5 con Dino Lamonato. Il campione scledense si presenta al via con intenzioni bellicose, avendo un conto in sospeso con la scorsa edizione in cui non riuscì a salire sul podio, dopo aver trionfato nel 2017 e 2018, e promette di vender cara la pelle candidandosi di diritto all’alloro.

Ancora Peugeot 207 S2000 per Giovanni Toffano e Matteo Gambasin, reduci da un soddisfacente Rally di Scorzè che li ha visti entrare nella top-ten e desiderosi di farsi largo tra gli avversari per lasciare il segno anche sullo “Schio”, passando un colpo di spugna sulla sfortunata partecipazione dello scorso anno.

Appuntamento particolarmente sentito anche per Enrico Molo, supportato da Vanessa Garbo, compagna in auto come nella vita. Per Molo si tratta del terzo appuntamento stagionale con una Renault Clio S1600, auto che inizia a padroneggiare con grande maestria, e con la quale, sulle strade di casa, vuole togliersi la soddisfazione di salire sul gradino più alto del podio, emulando il successo della stagione 2018 in cui risultò vittorioso con una 208 R2.

Completa lo schieramento Domenico Erbetta, impegnato con Valerio Silvaggi. in un doppio debutto, essendo per lui, al contempo, la prima volta sugli asfalti scledensi ed il primo contatto con una Peugeot 208 Rally 4. Per il driver di Manfredonia un appuntamento senza particolari ambizioni, finalizzato a prende contatto con l’auto e al puro divertimento.

Non solo Italia ma anche Croazia per MS Munaretto, questo fine settimana impegnata sulla terra dell’11° Rally Show Santa Domenica con Federico Laurencich e Alberto Maklar. Il pilota friulano, su Skoda Fabia R5, si tuffa a capofitto nella bagarre di quello che è considerato il più grande spettacolo di rally su terra in Europa centrale, caratterizzato da prove-speciali veloci con fondo composto da fango e ghiaia, mettendo in campo tutte le doti di guida acquisite negli anni per migliorare il sesto posto conquistato nella scorsa edizione.

www.msmunaretto.com

Previous articleVarazze ha celebrato la Giornata nazionale degli alberi
Next articleOpen Day Vaccinazioni a Varazze mercoledì 1 e 15 dicembre 2021