Home Altri sport Motori

NDM Tecno prosegue con la GR Yaris: Mattia Zanin al Rally Fettunta

NDM Tecno
Zanin in azione (Foto Bettiol)

Massarosa (Lucca) – Due gare son bastate per pensare di fare il tris, con la GR Yaris. NDM Tecno, reduce dall’esaltante gara di Scandicci di due settimane fa e dopo anche la sofferta gara mista terra/asfalto di Monza ha deciso di riprovarci, sempre con lo stimolo dell’esclusivo partner del Gazoo Garage Toyota BiAuto di Firenze questo fine settimana sugli asfalti del Chianti Fiorentino, quelli del 44° Rally della Fettunta, gara di lunga tradizione, passata quest’anno al rango di “nazionale non titolata”.

Al via, tra Barberino Valdelsa e Tavarnelle (Firenze), Mattia Zanin, di nuovo affiancato da Fabio Pizzol, proprio per riprendere in mano velocemente l’argomento della GR Yaris, una macchina che ha affascinato e che sia la squadra che il pilota ne ha visto caratteristiche importanti.

Caratteristiche saggiate sia con il terzo posto assoluto di Scandicci (che ha regalato a Toyota il primo podio dopo tre anni di attività in Italia), che pure a Monza, in condizioni al limite della praticabilità, nelle quali si è potuto lavorare molto per rendere la vettura in grado di sopportare carichi di lavoro gravosi.

Il quartier generale della competizione organizzata dalla Squadra Corse Valdelsa, è a Tavarnelle, le verifiche ante-gara sono da Bacci Trasmissioni (sportive) e Autofficina Lotti 2.0 (tecniche) a Sambuca. La partenza è alle 15.00 sabato 9 dicembre dalla Porta Romana di Barberino Val d’Elsa per affrontare poi i due passaggi della prova da ‘motor show’ di Sambuca (3,1 km), a due passi dal parco assistenza: questo tracciato inedito parte sul lungofiume del Pesa davanti alla filiale di Chiantibanca e dopo due inversioni iniziali riprende il percorso dello shakedown fatto la mattina. Riordino intermedio a Tavarnelle in piazza Matteotti, poi parco chiuso notturno presso l’industria Effeti Cucine. La domenica 10 dicembre saranno fatte tre volte la prova di Tignano-Cortine (5,1 km) e due volte le prove di Fabbrica-Campoli (5,1 km) e la nuova di Pietrafitta- Piazza-Sicelle-Madonna di Pietracupa (10,5 km, anche questa è inedita). Riordini intermedi al Piazzone di San Casciano Val di Pesa e dall’industria Bacci Trasmissioni a Sambuca. Arrivo alle 16.00 in piazza Matteotti a Tavarnelle dopo 219,67 km totali.