Home Eventi Eventi

Nuovo Cinema Maddalena: a Genova film e incontro con il regista Daniele Gaglianone

Nuovo Cinema Maddalena
Nuovo Cinema Maddalena - Genova

Ha inaugurato con un tutto esaurito e molti applausi la rassegna del Nuovo Cinema Maddalena che quest’anno si terrà ogni giovedì sera di luglio e settembre ad ingresso libero fino a esaurimento posti nel Chiostro della Chiesa della Maddalena (piazza della Maddalena 11) nel cuore del centro storico di Genova.

Quest’anno il filo conduttore che lega tutte le proiezioni è l’incontro tra culture del mondo. Tra gli otto appuntamenti che vedranno la partecipazione di film dai diversi continenti ce n’è uno tutto italiano. Giovedì 11 luglio alle ore 21 il pubblico potrà incontrare il regista Daniele Gaglianone che presenterà il suo film La mia classe presentato al 70° Festival di Venezia e che vede come protagonista Valerio Mastandrea.

Tutti i film sono presentati da Cristiano Palozzi, regista e direttore del Genova Film Festival che in questo caso dialogherà con Gaglianone e il pubblico.

IL FILM

LA MIA CLASSE di Daniele Gaglianone (Italia, 2013, 92′)

Un attore impersona un maestro che dà lezioni di italiano ad una classe di stranieri che mettono in scena se stessi. Sono extracomunitari che vogliono imparare l’italiano, per avere il permesso di soggiorno, per integrarsi, per vivere in Italia. Arrivano da diversi luoghi del mondo e ciascuno porta in classe il proprio mondo. Ma durante le riprese accade un fatto per cui la realtà prende il sopravvento. Il regista dà lo ‘stop’, ma l’intera troupe entra in campo: ora tutti diventano attori di un’unica vera storia, in un unico film di ‘vera finzione’: “La mia classe”. Prodotto da Gianluca Arcopinto e distribuito da Pablo Film.

DANIELE GAGLIANONE

Nato ad Ancona nel 1966, del 2000 è l’esordio nel lungometraggio con I nostri anni, (festival di Cannes 2001). Nemmeno il destino è del 2004 (Tiger Award al Festival di

Rotterdam nel 2005). Del 2008 è il documentario Rata nece biti – la guerra non ci sarà (David di Donatello 2009). Pietro, terzo lungo di finzione, è in concorso al Festival di Locarno 2010. Nel 2011 presenta Ruggine alle Giornate degli Autori del Festival di Venezia così come La mia classe, nel 2013. Del 2014 è il documentario Qui, sulla lotta no tav in Val Susa. Del 2018 è il doc Dove bisogna stare e del 2021 il doc Il tempo rimasto. Nel 2022 presenta alle Giornate degli Autori di Venezia il doc Se fate i bravi, realizzato insieme a Stefano Collizzolli.

L’evento è organizzato dall’Associazione Casa della Maddalena e Arteprima Factory in collaborazione con il Genova Film Festival.

L’iniziativa è realizzata con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ampia cornice delle attività promosse dal Comune di Genova per la valorizzazione del centro storico.

L’Associazione Casa della Maddalena è un’organizzazione di volontariato che opera nel centro storico di Genova sulla scia del carisma dei Padri Somaschi. Tra i tanti obiettivi, si pone quello di creare un presidio contro il degrado e favorire l’accoglienza e l’integrazione organizzando eventi culturali e ricreativi accanto alle diverse iniziative e attività che animano la Casa della Maddalena e i suoi ospiti.

 

Gli appuntamenti:

luglio, giovedì ore 21

4 Luglio L’OSPITE INATTESO di Tom McCarthy
11 Luglio LA MIA CLASSE di Daniele Gaglianone (incontro con il regista)
18 Luglio MIRACOLO A LE HAVRE di Aki Kaurismäki
25 Luglio IN QUESTO MONDO LIBERO di Ken Loach

settembre, giovedì ore 20,30

5 Settembre CORTI SENZA CONFINI (rassegna di cortometraggi)
12 Settembre IL VIAGGIO DI YAO di Philippe Godeau
19 Settembre NEZOUH – IL BUCO NEL CIELO di Soudade Kaadan
26 Settembre IL FUTURO SIAMO NOI di Gilles de Maistre

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Programma completo e aggiornamenti sulle pagine Instagram e Facebook di Casa della Maddalena https://www.instagram.com/casadellamaddalena?igsh=dTFwYnZkbXVkb2k=
https://www.facebook.com/casadellamaddalena

HOME


https://www.facebook.com/genovafilmfestival

PROSSIMI INCONTRI

Nuovo Cinema Maddalena 2024, rassegna di film a ingresso libero nel chiostro della Chiesa della Maddalena (piazza della Maddalena 11), nel cuore del centro storico di Genova.

MONDI LONTANI – GENTI VICINE nuovi incontri, nuove storie

Giovedì 18 luglio, ore 21
MIRACOLO A LE HAVRE di Aki Kaurismäki
(Finlandia/Francia/Germania, 2011, 93′)

Marcel Marx, ex scrittore e noto bohémien, si è ritirato in una sorta di esilio volontario nella città portuale di Le Havre, dove sente di aver costruito un rapporto di maggiore vicinanza con la gente, che serve praticando l’onorevole ma poco redditizio mestiere del lustrascarpe. Abbandonata ogni velleità letteraria, vive felicemente dividendosi tra il suo bar preferito, il lavoro e la moglie Arletty, quando all’improvviso il destino mette sulla sua strada un piccolo profugo arrivato dall’Africa. Con Arletty gravemente ammalata e costretta a letto, ancora una volta Marcel deve affrontare il freddo muro dell’indifferenza umana armato solo del suo innato ottimismo e della solidarietà della gente del suo quartiere: ma contro di lui lavora la cieca macchina dello stato occidentale, questa volta rappresentata dalla polizia che lentamente stringe il cerchio intorno al bambino africano. Per Marcel è arrivato il momento di rimboccarsi le maniche, lucidarsi le scarpe e mostrare i denti.

Premio FIPRESCI e Menzione speciale della Giuria Ecumenica al Festival di Cannes.

Giovedì 25 luglio, ore 21
IN QUESTO MONDO LIBERO di Ken Loach
(Regno Unito/Italia/Germania/Spagna/Polonia, 2007, 96′)

Protagonista del film è Angie (Kierston Wareing), una ragazza di trentatré anni con un figlio, alla ricerca di una strada professionale in cui possa mostrare le sue doti. Decide perciò di aprire con la sua amica Rose una società che fornisce lavoro agli immigrati. La sua conoscenza dell’ambiente le rende facile il districarsi tra datori di lavoro occasionale e stranieri giunti a Londra per riuscire a sfamare una famiglia lasciata nel proprio luogo d’origine. Ma deve scendere troppo facilmente a patti con la realtà che la circonda: i datori di lavoro non vogliono avere grane e gli immigrati in regola, consci dei propri diritti, si lamentano troppo. Inoltre spesso i richiedenti lavoro sono padri di famiglia che hanno bisogno d’aiuto, scappati con i propri cari da un paese che li brutalizza, che non riescono ad ottenere un visto a causa della burocrazia e, per paura di tornare dove rischierebbero la vita, accettano qualsiasi compromesso. La protagonista si trova presto a dover scegliere se preferire la propria integrità, il guadagno o il rispetto della gente. Aiutato da una sceneggiatura cruda e schietta, Loach riesce a esprimere il profondo cinismo di una società in cui la regola è non guardare in faccia nessuno.

Premio per la miglior sceneggiatura al Festival di Venezia.

 

SETTEMBRE

Nuovo Cinema Maddalena

MONDI LONTANI – GENTI VICINE
oltre l’orizzonte, storie familiari

Giovedì 5 settembre, ore 20,30

CORTI SENZA CONFINI
Rassegna di cortometraggi sull’incontro fra culture, con storie di ordinaria e straordinaria umanità alla scoperta di nuovi popoli.

 

Giovedì 12 settembre, ore 20,30

IL VIAGGIO DI YAO di Philippe Godeau
(Francia/Senegal, 2018, 103′)

In Senegal, un ragazzino di tredici anni si dimostra pronto a fare qualunque cosa per incontrare il suo eroe, un famoso attore francese in visita a Dakar, e organizza un viaggio di 387 chilometri da solo verso la capitale.
Con Omar Sy, protagonista della serie TV Lupin e del pluripremiato Quasi amici – Intouchables

 

Giovedì 19 settembre, ore 20,30

NEZOUH – IL BUCO NEL CIELO di Soudade Kaadan
(Siria/Regno Unito/Francia, 2022,100′)

Quando una bomba provoca uno squarcio nel tetto dell’appartamento in cui vivono a Damasco, la quattordicenne Zeina e i genitori si trovano improvvisamente esposti al mondo esterno. Un giorno un ragazzo che vive nelle vicinanze cala una corda attraverso l’apertura nel tetto e così Zeina può vivere il primo assaggio di libertà. Mentre il padre è determinato a rimanere nella città assediata per non diventare un rifugiato, questa nuova finestra apre un mondo inimmaginabile di possibilità alla figlia e alla madre, che ora si trovano di fronte al dilemma se restare o fuggire.

Premio degli spettatori a Orizzonti Extra (Festival di Venezia) e Premio diritti umani Amnesty International al MedFilm Festival.

Giovedì 26 settembre, ore 20,30

IL FUTURO SIAMO NOI di Gilles de Maistre
(Francia, 2019, 85′)

Il documentario segue le vicende di otto bambini, dai 10 ai 14 anni, che non hanno mai pensato di essere troppo giovani, troppo deboli o troppo soli per ribellarsi a ingiustizia e violenza. Vengono da tutto il mondo, combattono per difendere i propri ideali, dall’India al Perù, dalla Bolivia alla Guinea, passando per la Francia e gli Stati Uniti. Attraverso i loro ritratti il regista mette in luce le lotte di una generazione che vuole cambiare il mondo. Istruzione, ecologia, solidarietà, questi bambini si impegnano e agiscono quotidianamente per il domani perché, come dice José: “Siamo il futuro ma anche il presente”.

Il film ha il patrocinio di Unicef e Unesco. Evento Speciale alla festa del Cinema di Roma 2020

I film sono presentato da Cristiano Palozzi, regista e direttore del Genova Film Festival.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

La rassegna è realizzata dall’Associazione Casa della Maddalena, organizzazione di volontariato che opera nel centro storico di Genova sulla scia del carisma dei Padri Somaschi. Tra i tanti obiettivi, si pone quello di creare un presidio contro il degrado e favorire l’accoglienza e l’integrazione organizzando eventi culturali e ricreativi accanto alle diverse iniziative e attività che animano la Casa della Maddalena e i suoi ospiti.

Gli eventi sono organizzati da Associazione Casa della Maddalena e Arteprima Factory in collaborazione con Genova Film Festival.

L’iniziativa è realizzata con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ampia cornice delle attività promosse dal Comune di Genova per la valorizzazione del centro storico.