Home Sport acquatici

Ojalà II, esordio vittorioso di stagione alla Regata delle Vele d’Epoca di Livorno

Regata delle Vele d’Epoca
Ojalà II (1973) (Foto Maccione)

Lunedì 1° maggio 2023 si è conclusa in Toscana, nelle acque di fronte al Marina Cala de’ Medici, la prima tappa dell’annuale circuito di vele d’epoca, svoltasi in occasione della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale Città di Livorno. Nonostante l’instabilità meteorologica, che ha ridotto il numero delle barche partecipanti e consentito di disputare solo una delle due regate in programma, si è riusciti a completare il podio nella categoria “Yacht Classici”, dove ha vinto il One Tonner Ojalà II del 1973, seguito dalle due barche della Marina Militare Grifone del 1963 e Chaplin del 1974. A Berenice del 1973 il premio riservato ai Classic IOR. La cerimonia conclusiva si è svolta presso l’Accademia Navale di Livorno.

OJALÀ II VINCE LA “REGATA DELLE VELE D’EPOCA”
Lo scorso 1° maggio 2023, dopo una sola regata disputata domenica 30 aprile con condizioni meterologiche autunnali (la seconda prova è stata annullata per mancanza di vento), Ojalà II, uno Sparkman & Stephens costruito in alluminio nel 1973 dal cantiere olandese Royal Huisman, ha bissato il successo dello scorso anno riconfermandosi campione tra gli “Yacht Classici” nelle acque del Marina Cala de’ Medici in occasione della sesta edizione della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale Città di Livorno. Non solo. Per questo plurivittorioso One Tonner, che quest’anno festeggia mezzo secolo dal varo, prosegue l’imbattibilità legata al maggior numero di partecipazioni alla Settimana Velica, prima tappa della stagione 2023 dedicata alle imbarcazioni tradizionali che si concluderà ad ottobre con la diciottesima edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio. Seconda classificata di categoria Grifone della Marina Militare, lo storico 5.50 Metri S.I. (Stazza Internazionale) del 1963 che festeggia 60 anni dal varo, seguita da Chaplin del 1974, donata quindici anni fa dalla famiglia genovese Novi alla Marina Militare. Cinquanta anni dal varo anche per Berenice di Annarosa Francini, un elegante progetto di Sangermani del 1973 che ha ritirato il premio riservato ai Classic IOR. La barca, frequentatrice dei raduni del Tirreno, si distingue in mare per le vele in dacron storico e lo scafo color Tiffany.
La Regata è stata organizzata dall’Accademia Navale della Marina Militare di Livorno, la Lega Navale Italiana sez. di Livorno, lo Yacht Club Cala de’ Medici, AIVE (Associazione Italiana Vele d’Epoca) e VSV (Vele Storiche Viareggio). Tra gli sponsor e i sostenitori della Settimana Velica Internazionale Neri, Benetti, BNL Gruppo BNP Paribas, OLT Offshore LNG Toscana, Nautor’s Swan, Leonardo, Drass, Sitep Italia, Marina Cala de’ Medici, Foodinghy, GDM Gente di Mare.

L’ANNO DEL … GRIFONE
Il 2023 è l’anno del Grifone, lo storico 5.50 Metri S.I. in legno varato nel 1963 in Svezia su progetto di T. Ohlson. La sua presenza in Toscana ha rappresentato solo l’inizio di una serie di partecipazioni a importanti eventi e raduni che proseguirà nei prossimi mesi, tra cui anche la prima edizione del Classic Boat Show in programma a Genova dal 19 al 21 maggio e il Campionato del Mondo di Classe in Sardegna di fine settembre. Grifone si è piazzata quarta alle Olimpiadi di Tokyo nel 1964 ed è stata Campione del Mondo tra i 5.50 a Napoli nel 1965. Indimenticato l’equipaggio dell’epoca, guidato dal futuro Ammiraglio ed eroe della vela italiana Agostino Straulino, oro olimpico nella classe Star a Helsinki nel 1952, Massimo Minervini e Bruno Petronio. A Livorno Grifone era condotta dal Capitano di Vascello Giuseppe Cannatà, Direttore di Marivela nonchè vice presidente dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca e della Sail Training Association Italia, e dai Luogotenenti Michele Renna e Mauro Patruno. Dall’ANMI di Livorno (Associazione Nazionale Marinai d’Italia), nella persona del presidente Sergio Laganà, ha inoltre ricevuto il premio per la barca d’epoca più anziana, la riproduzione di un dipinto del pittore Lorenzo Palazzi, e quello per essere stata la prima barca della Marina Militare giunta al traguardo.

CHAPLIN E IL NUOVO COMANDANTE DELL’ACCADEMIA NAVALE
Il Marina Cala de’ Medici ha ospitato la visita del neo comandante dell’Accademia Navale di Livorno, Contrammiraglio Lorenzano Di Renzo, che si è intrattenuto con gli allievi imbarcati su Chaplin, il cutter bermudiano che l’anno prossimo celebrerà 50 anni dal varo. La barca, costruita dal cantiere Sangermani su progetto del triestino Carlo Sciarrelli, era comandata dal Capitano di Fregata Giancarlo Fabiano. Nelle prossime settimane Chaplin verrà sottoposta ad una serie di interventi di manutenzione in previsione di un’eventuale nuova presenza a bordo nel corso dell’estate, come già accaduto in passato, del Presidente della Repubblica.

www.settimanavelicainternazionale.it
www.lnilivorno.it
www.marinacalademedici.it

condividi
Translate »
Exit mobile version