Home Altri sport

Orienteering, a Treviso sprint di Mariani e Roos

0
Orienteering
Il podio femminile, a Treviso con Elena Roos (fiso.it)

TREVISO: Nella città di Treviso, sportivissima con grandi formazioni di rugby, basket, volley, si è svolta oggi la gara Sprint di Orienteering valida per la Coppa Italia con la sua 4^ prova. A vincere, in una giornata torrida, sono Francesco Mariani (15:06″ Pol. Masi), in Men Elite, ed Elena Roos (13′:27″ Svi), in Women Elite.

Il podio maschile è completato da Tobia Pezzati, svizzero, che ha chiuso in 15′:17″ e dal trentino Mattia Debertolis (Primiero 15′:28″). La migliore delle azzurre è Caterina Dallera (Punto Nord 14′:15″) reduce dalla trasferta di Coppa del Mondo, e bronzo per l’altra elvetica Elisa Bertozzi (Gold Savosa 14′:28″). Bene pure le azzurre Viola Zagonel (14.44 POL. ‘G. MASI) e Jessica Lucchetta (14.52 OR. TARZO).

GIOVANI: In M20 successo per Matteo Mandelli (Besanese) davanti a Pietro Mogno (Swallow Noale) e l’israeliano Omer Kachal. Al femminile Debora Dalfollo (Gronlait) su Giulia Rigoni (GS Pavione) e Gaia Ferrante (Galilei) a pari tempo.

In W18 vittoria per Guendalina Ciarlitto (Oricuneo) e tra i maschi Marco Anselmo Di Stefano (Besanese).

DICHIARAZIONI: La parola ai migliori azzurri a partire da Francesco Mariani: “Una gara al limite, credo di avere rischiato qualcosina pur di riuscire a vincere, nel finale sono andato in calando per la fatica. Posso recriminare solo su un piccolo errore, ma nel complesso ho corso bene. La soddisfazione è quella di aver battuto un campione come Tobia Pezzati che in Svizzera, Paese leader nell’Orienteering, è molto apprezzato. Ora vorrei divertirmi pure domani nella Long di bosco”.

Caterina Dallera: “Un bel confronto di livello internazionale. Il distacco non è da poco, ma Roos è un’atleta di livello internazionale. Anche per me una prova senza grossi errori”.

TREVISO: La città si Treviso ha svelato molti scorci e la passerella di 1.600 metri che ha reso accessibili anche ai diversamente abili le mura della città.

Aveva annunciato la sua partecipazione alla Sprint anche il sindaco di Treviso, Mario Conte, che alla fine ha dovuto forfait: “Ieri ho gareggiato nella Corri Treviso e non ero nelle migliori condizioni. Ricordo che Treviso è Città Europea dello Sport. Ringrazio i volontari della Croce Bianca, quelli delle associazioni locali. Voglio ricordare il fatto che dietro a tanti atleti che corrono, vi è un grande lavoro di persone che si mettono a disposizione degli altri”.

Per gli organizzatori Franceso Bazan che ha regalato al sindaco la mappa di gara. “E’ sicuramente uno dei giorni più belli da quando sono Sindaco. Ricordo che la nostra città oltre ad essere terra di buoni vini, il prosecco su tutti, è anche terra di arte, cultura e splendidi panorami”.

Le parole di Bazan: “Sicuramente siamo soddisfatti e vogliamo dire grazie a tutti i presenti. Avere oltre 600 concorrenti è stato per noi motivo di orgoglio, segno che è stata riconosciuta la bontà del nostro lavoro. Per noi è stata una sfida non da poco, vinta grazie al supporto dei volontari e delle Amministrazioni”.

Tracciatore di giornata Pierpaolo Corona.

La FISO è stata rappresentata da Stefano Bisoffi ed Elena Poli. Presente pure il Presidente FISO Veneto, Mauro Gazzerro. Ascom Treviso / Confcommercio era rappresentata da Francesco Monaco.

Domani si cambia tutto con la prova in bosco al Cansiglio organizzata dall’Orienteering Tarzo.

MEN ELITE:

1 – Mariani Francesco 00.15.06 POL. ‘G. MASI’
2 – Pezzati Tobia 00.15.17 FONZASO
3 – Debertolis Mattia 00.15.28 U.S. PRIMIERO
4 – Tait Samuele 00.15.47 GRONLAIT OR. TEAM
5 – Inderst Sebastian 00.16.16 PARK WORLD TOUR ITALIA S.S.D.
6 – Scopel Mattia 00.16.33 FONZASO

WOMEN ELITE:

1 – Elena Roos 00.13.27 O-92 Piano di Magadino
2 – Dallera Caterina 00.14.15 POL. PUNTO NORD
3 – Elisa Bertozzi 00.14.28 GOLD Savosa
4 – Zagonel Viola 00.14.44 POL. ‘G. MASI’
5 – Lucchetta Jessica 00.14.52 OR. TARZO
6 – Pezzati Elena 00.15.07

Da Treviso Pietro Illarietti
www.fiso.it

Previous articleEnrico e Francesco Masala espongono nella Gallery Malocello di Varazze
Next article3-For-Tri: a Casalbordino il triathlon sprint del 5 giugno