Home Altri sport Motori

Paolo Andreucci al Prealpi Master Show con RO racing

Paolo Andreucci
Paolo Andreucci e Rudy Briani su Skoda Fabia RS Rally2 al Rally di Monza (Foto Mario Leonelli)

Dopo un’emozionante fine settimana al Rally di Monza, Paolo Andreucci, supportato alle note da Rudy Briani, ha conseguito un brillante secondo posto assoluto, aggiungendo un’altra nota di prestigio alla sua già illustre carriera nel mondo dei rally. “Siamo soddisfatti della prestazione ottenuta al Rally di Monza- ha commentato Paolo Andreucci-. Abbiamo fatto una bella gara, rovinata purtroppo da un errore che ci ha fatto perdere secondi preziosi e la prima posizione, nonostante questo, abbiamo comunque ottenuto la seconda posizione assoluta e gestito bene la gara, resa molto difficile dalle condizioni meteo. Il livello di competizione è stato altissimo e ciò rende ancora più gratificante questo piazzamento.” Ora lo sportivo originario della Garfagnana si prepara per la prossima sfida al Rally Prealpi Master Show, dove si presenterà al volante della Citroen C3 Rally2 del Team PRT, portata in gara da Sportec. “Siamo entusiasti di partecipare al Rally Prealpi Master Show con la Citroen C3 Rally2-, ha dichiarato il portacolori della Scuderia Ro racing Andreucci-. È un rally a cui ho già partecipato in passato, ma non siamo riusciti a prendere il via lo scorso anno per altre concomitanze. Sarà comunque un importante momento per lo sviluppo delle gomme MRF Tyres con le basse temperature e ci impegneremo per ottenere un risultato soddisfacente.” Andreucci, sempre supportato dai suoi partner e dalla sua squadra, guarda con determinazione e entusiasmo alle prossime sfide, confermando il suo impegno costante nel mondo dei rally. Il 24°Prealpi Master Show si articolerà su un percorso complessivo di 125 chilometri, con partenza dal Parco Assistenza situato all’interno della zona industriale di Farra di Soligo ed arrivo nella centralissima Piazza del Municipio di Sernaglia della Battaglia. In totale gli equipaggi saranno chiamati a cimentarsi, fra i quartieri e le sponde del Piave, lungo 43,35 chilometri di prove speciali, con tre passaggi sui 7,20 della “San Tiziano” ed altrettanti passaggi sui 7,25della “Le Rive”. Ideale antipasto di un fine settimana a tutto motore sarà rappresentato dal velocissimo shakedown, in programma sabato 9 dicembre su un tratto di 2 chilometri.