Home Altri sport Motori

Parolin Motorsport chiude la stagione in bellezza a Franciacorta

Parolin Motorsport
Khavalkin Anatoly, OK- Parolin Motorsport- WSK Final Cup, FRANCIACORTA (Foto © KSP Reportages)

La pressione della competizione si allenterà nei prossimi due mesi per Parolin Motorsport, che potrà dedicarsi interamente alla preparazione per il 2024. La stagione 2023 si è conclusa positivamente per il marchio italiano grazie alle ottime prestazioni nelle categorie principali in occasione della seconda prova della WSK Final Cup sul circuito di Franciacorta. I Parolin/TM hanno vinto quattro prefinali e si sono piazzati al secondo, terzo e quarto posto nei vari campionati, grazie alla Top-10 finale di Costoya nella OK-Junior, alla Top-5 di Khavalkin nella OK e al secondo posto di Orlov (Team Modena Kart) nella KZ2.

La WSK Final Cup ha riunito ancora una volta più di 340 partecipanti a Franciacorta lo scorso fine settimana per l’ultima prova della stagione. Parolin Motorsport ha così completato il suo programma 2023, che comprendeva più di 25 gare internazionali, con un gran numero di successi.

“La squadra ha compiuto un altro grande sforzo nel fine settimana.”, ha dichiarato Marco Parolin. “Abbiamo confermato il nostro eccellente potenziale in tutte le categorie, nonostante le finali non siano andate sempre a nostro favore. Anatoly Khavalkin si è ripreso dopo la sua delusione a Lonato. Costantemente tra i primi tre nelle manche di qualificazione OK, si è piazzato al quinto posto in finale e ha fatto un salto spettacolare fino al quarto posto in campionato. Vivek Kanthan ha indubbiamente fatto progressi nella sua nuova categoria con una serie di risultati eccellenti. Zac Drummond ha offerto una solida prestazione fino alla finale, senza però ottenere il successo sperato. Costretto al ritiro nelle prime due manche, Miguel Costa non è più riuscito a qualificarsi per la finale.

Christian Costoya si è confermato tra i migliori piloti OK-Junior con un miglioramento di dieci posizioni nelle manche e una bella vittoria in prefinale. Il nono posto in finale gli ha garantito il terzo posto in campionato. Jack Illife ha continuato la sua ascesa nelle manche, concludendo al 14° posto. Dal canto suo, Gioele Giradello era salito al primo posto nella prefinale Mini, ma la sua prestazione finale è stata rovinata da un incidente a pochi giri dal traguardo.

Infine, vorrei congratularmi con il Team Modena Kart, che ha permesso a Maksim Orlov di concludere al secondo posto con il giro più veloce nella finale KZ2 e di conquistare il secondo posto in campionato.”