Home Calcio Calcio Femminile Pederzoli:

Pederzoli:

0

La centrocampista biancorossa sul big – match di domani in terra toscana:  

La Grifo non teme il confronto con il Siena. A ribadirlo, dopo l’intervista di metà settimana di Scapicchi, è il mediano Eleonora Pederzoli, autentica diga di centrocampo nel 4-2-3-1 disegnato dal tecnico perugino. “Siamo consapevoli che di fronte ci troveremo l’avversario più temibile dell’intero girone – ammette il numero otto biancorosso – ma non abbiamo alcune intenzione di snaturare le nostre caratteristiche e di farci intimorire. Scenderemo in campo con la consueta tranquillità e consapevoli di essere la squadra capolista”. Le grifoncelle hanno affrontato la settimana di allenamento con il solito spirito, anche se con il trascorrere dei giorni un po’ di tensione si è accumulata. “Questa è una partita che sentiamo particolarmente. A Siena ci sono diverse giocatrici che conosciamo e mister Montanelli, che ha allenato molte di noi prima dell’arrivo di Scapicchi. Se mi manca? Ad essere sincera no”. Sul piano tattico si affronteranno due squadre per certi versi agli antipodi. La Grifo più dedita alla manovra, il Siena più bravo a sfruttare gli episodi. “La verità – continua la Pederzoli – è che noi giochiamo molto meglio e abbiamo dei valori tecnici più importanti. Le toscane puntano sulle giocate dei singoli e lasciano poco spazio allo spettacolo”. L’estetica contro il pragmatismo: chi avrà la meglio? “Il nostro obiettivo è la vittoria e allungare in classifica. Rispetto agli altri avversari partiamo avvantaggiate: conosciamo già il Siena e sappiamo dove poter colpire”. Se l’impresa riuscirà, la Grifo centrerà la dodicesima vittoria consecutiva (roba da record) e probabilmente metterà già un piede in serie A1.