Home Altro Varie

Peroni Nastro Azzurro Terzo Tempo: si chiude un’edizione straordinaria

Peroni Nastro Azzurro Terzo Tempo
The House of Peroni Nastro Azzurro

Un insieme di momenti unici e vissuti intensamente: questo il riassunto dell’ultima giornata del Peroni Nastro Azzurro Terzo Tempo!

Una partita che non ha risparmiato emozioni quella tra l’Italrugby e il Galles e che ha fatto vivere a fan e appassionati una giornata davvero speciale. Speciale come l’atto conclusivo dell’iconica The House of Peroni Nastro Azzurro che ha accompagnato gli Azzurri e i tifosi durante le tre giornate in casa all’Olimpico di Roma.

Proprio The House of Peroni Nastro Azzurro è stata la cornice perfetta per un brindisi di saluto a chiusura di questo Torneo da parte del brand e di FIR per celebrare questa partnership di lunga data che si è evoluta con successo con il primo Peroni Nastro Azzurro Terzo Tempo.

“Insieme ai brand di Birra Peroni lavoriamo da anni per offrire al nostro pubblico intrattenimento e spettacolo prima e dopo le partite dell’Italia nel Sei Nazioni. Si tratta di un asset strategico che, negli anni a venire, siamo intenzionati a continuare a sviluppare insieme al partner per regalare un’esperienza sempre nuova e sempre più variegata alla nostra gente, respirando insieme il clima di festa e condivisione che caratterizza il rugby internazionale” ha detto il Direttore Commerciale di FIR, Carlo Checchinato.

Il ritorno in presenza del villaggio con il Peroni Nastro Azzurro Terzo Tempo ha animato le giornate di partita in casa degli Azzurri facendo risaltare ancora di più i colori e i valori che li accomunano: condivisione, passione e la voglia di vivere a pieno ogni momento.

The House of Peroni Nastro Azzurro, uno spazio iconico ed elegante dove intrattenimento e relax si sono fusi in un’atmosfera unica, ha ospitato di volta in volta sempre più persone che hanno avuto modo di vivere un’esperienza di gusto insolita ed originale. Più di 1200 persone in totale nelle tre giornate, infatti, sono state accolte dal brand nella sua casa al villaggio spillando più di 2000l di birra e servendo quasi 4500 bottiglie!

L’azzurro di Peroni Nastro Azzurro ha caratterizzato il villaggio e ha portato in alto i colori di una straordinaria Italia, sempre più seguita ed apprezzata. Sono stati quasi 60 mila gli spettatori di questa ultima partita a riprova di un rinnovato e sempre più duraturo amore degli italiani e degli stranieri per questo sport. Nella prima partita Roma e l’Olimpico avevano accolto oltre 6000 tifosi francesi, mentre per la seconda partita la città era stata invasa da quasi 10.000 fan irlandesi. Per quest’ultima i sostenitori gallesi sono stati circa 12.000.