Home Altri sport Motori Prealpi Master Show, Stella per i primi punti

Prealpi Master Show, Stella per i primi punti

0
stella
Manuele Stella (Foto Mario Leonelli)

Brentino Belluno (VR) – Ultima trasferta stagionale per Manuele Stella, in occasione del Prealpi Master Show del prossimo fine settimana, ed una ghiotta occasione per chiudere in bellezza un’annata molto costruttiva, rilanciandosi in chiave Raceday Rally Terra.

Guardando all’indietro, più precisamente al Marche di inizio campionato, il pilota di Brentino Belluno avrà il primario compito di concludere l’appuntamento con gli sterrati del trevigiano e di cancellare il ritiro incassato, per problemi di natura tecnica, puntando a raccogliere punti utili.

“Essendo stati gli unici partenti del nostro raggruppamento al Marche” – racconta Stella – “possiamo dire che il nostro ritiro si è fatto sentire in modo meno pesante e, nella sostanza, questo Prealpi Master Show ci consentirà di iniziare da zero, come se fossimo all’esordio.”

Archiviata l’apparizione a podio, terzo di classe N2, in quel di un rocambolesco Città di Schio, vissuto in condizioni meteo a dir poco altalenanti, il portacolori della scuderia Best Racing Team ritroverà gli amati sterrati e la Suzuki Swift R1 turbo, messa a disposizione da Baldon Rally.

Per la sua quarta tappa sui fondi a scarsa aderenza, al suo fianco, ci sarà Alberto Corradi.

“Dopo un difficile ma positivo Schio sulla 106” – sottolinea Stella – “tornerò finalmente a guidare sulla terra e sulla Suzuki Swift R1 turbo, la stessa che ho usato per tutto l’anno. Possiamo dire che, viste le condizioni del fondo a Schio, mi sono comunque tenuto in allenamento per la guida su terra. Dopo il Liburna, con i ragazzi di Baldon Rally, abbiamo cercato delle migliorie nell’assetto. Avevo dato delle indicazioni, su come mi sentivo in gara, e sono curioso di vedere qui se saremo in grado di essere maggiormente competitivi. Nel nostro raggruppamento siamo soli, dopo il Marche, e ci auguriamo di poter trovare degli avversari qui. Guardando al due ruote motrici sarà molto difficile perchè, se troviamo delle Clio al via, la differenza di cavalli ci sarà.”

Tradizionale il format per la ventiduesima edizione della classica trevigiana di fine anno, quattro i passaggi sull’unica prova speciale in programma, la “Master Show” (8,50 km), che saranno ripetuti in sequenza, Domenica 12 Dicembre, nel classico mix tra tratti di terra e di asfalto.

“Il Prealpi Master è sempre stata una gara anomala” – aggiunge Stella – “perchè si corre tra velocissimi tratti di sterrato in campagna, raccordati da altri di asfalto viscido che li collegano tra loro. Rispetto alla terra della Toscana o delle Marche stiamo parlando di un altro mondo. Il fondo tende a rovinarsi parecchio e per noi, delle piccoline, non sarà per niente facile. Se piove poi diventerà ancora più complicato. Cercherò di mettere a frutto l’esperienza fatta sulla terra e mi auguro di poter portare a casa i primi punti nel Raceday. Si tratta dell’ultima gara dell’anno quindi approfitto per ringraziare tutti i partners che mi hanno sostenuto, la scuderia Best Racing Team e tutto il team Baldon Rally. Con loro è stato il primo anno e sono molto soddisfatto.”

Previous articleTonelli al Brunello per chiudere in bellezza
Next articleLotto, doppietta in Liguria: a Genova centrate vincite per 32.500 euro