Home Altri sport

Presentato il 5^ CMP Venice Night Trail

Venezia – Si alza ufficialmente il sipario sulla quinta edizione del CMP Venice Night Trail, l’affascinante e suggestivo city trail notturno organizzato da Venicemarathon e in programma a Venezia sabato 28 agosto, primo grande evento sportivo di massa a Venezia dopo il lockdown.

La manifestazione è stata presentata questa mattina sui canali social dell’evento dal presidente di Venicemarathon Piero Rosa Salva e dal General Manager Lorenzo Cortesi. Erano in collegamento esterno anche il vice sindaco del Comune di Venezia Andrea Tomaello, il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale Fulvio Lino Di Blasio e i rappresentanti di alcune aziende sponsor Nicolò Rossignoli (CMP), Francesco Palmisano (Dolci Palmisano) e Francesco Angellini (Grandi Molini Italiani).

In apertura, Piero Rosa Salva ha subito portato l’attenzione sulla novità di questa quinta edizione, ovvero la nuova sede di partenza, arrivo e dei servizi della manifestazione, che si sposta dall’area portuale di San Basilio alla Marittima del Porto Venezia, e più precisamente al Terminal Crociere 123.

“Già nel 2019 – racconta il presidente – ci eravamo resi conto che era giunto il momento di ripensare alla logistica di partenza e arrivo della gara, visto il costante incremento del numero dei partecipanti. Così quest’anno, considerata anche la necessità di aumentare lo spazio interpersonale per le normative anti contagio, abbiamo trovato ospitalità nella più ampia zona marittima, sempre grazie alla disponibilità dell’Autorità Portuale e di Venezia Terminal Passeggeri”.

L’area “Testata Marmi” e il Terminal Crociere 123 saranno dunque il cuore nevralgico dell’evento. Si tratta di uno spazio molto ampia che favorirà il distanziamento interpersonale e il pieno rispetto delle normative anti-Covid. Qui, oltre alla partenza e all’arrivo, sorgerà anche il CMP Venice Running Village con tutti i suoi servizi in totale sicurezza.

“Siamo pronti e felici di organizzare questa quinta edizione assieme a Venicemarathon per due principali motivi. Da un lato, perché rappresenta il primo evento di carattere sportivo di una certa portata in città e quindi simbolo di ripartenza degli eventi in sicurezza. Dall’altro, perché siamo contenti che la gara coinvolga il Porto di Venezia, cuore economico e punto strategico della nostra città e dell’intera area metropolitana: un messaggio importante non solo per Venezia ma per tutt’Italia”- queste le parole del vice Sindaco di Venezia Andrea Tomaello.

“Il Venice Night Trail rappresenta la concreta occasione per rilanciare il rapporto tra il Porto e la Città dove, in questo caso, il porto rappresenta il luogo di inizio e di fine della manifestazione, e la città il luogo che viene abbracciato da questo percorso ad anello molto bello, nel quale gli atleti porteranno luce” – così Fulvio Lino Di Blasio, all’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale.

Rosa Salva ha poi voluto ribadire come sia sempre fondamentale il supporto e la collaborazione delle moltissime realtà che supportano l’organizzazione, dall’Amministrazione Comunale di Venezia, alla Prefettura di Venezia, l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e da Venezia Terminal Passeggeri, Polizia di Stato, Polizia di Frontiera, Ufficio delle Dogane, Polizia Locale, Guardia di Finanza, Protezione Civile, la Croce Verde, gli sponsor e gli oltre 200 volontari dislocati lungo il percorso, che vigileranno anche il traffico pedonale.

Il general manager Lorenzo Cortesi ha illustrato nel dettaglio come la nuova dislocazione dei servizi pre e post gara al Terminal Crociere 123 agevolerà molto i partecipanti: “L’area è dotata di numerosissimi parcheggi che permetteranno ai runners di poter lasciare i loro mezzi proprio a ridosso della linea di partenza e arrivo, nei parcheggi completamente gratuiti e vigilati, evitando così l’utilizzo di mezzi di trasporto e sottolineo il fatto che non è da tutti poter vivere l’emozione della partenza e dell’arrivo all’interno del Porto di Venezia. Il percorso, magico e unico nel suo genere, sarà sempre di 16 chilometri ma con qualche ponte in meno. La gara passerà nei luoghi più tipici della città e in Piazza San Marco. Gli iscritti saranno 3.000 e siamo davvero contenti della significativa partecipazione di runners stranieri”.

Il CMP Venice Night Trail è difatti un city trail piuttosto tecnico ed impegnativo, ma molto affascinante e spettacolare, che farà vivere la suggestiva esperienza di correre di notte in una città unica al mondo, avvolti nel silenzio e accompagnati dalla dolce melodia dell’acqua. Quest’anno, inoltre, vivranno la particolare ricorrenza delle celebrazioni per i 1600 anni della fondazione di Venezia.

Molti sono infatti di atleti provenienti dall’estero, e precisamente da: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Corea del Sud, Costa Rica, Danimarca, Ecuador, Filippine, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Marocco, Messico, Moldavia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Spagna, Stati Uniti, Sud Africa, Svezia, Svizzera, Turchia, Ungheria.

Anche a livello nazionale, la manifestazione è stata di richiamo per atleti provenienti da Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino, Umbria, Valle D’Aosta.

La gara prenderà il via alle ore 21, ma la festa inizierà già dalle 14.30 del pomeriggio, con l’apertura dell’area espositiva del CMP Venice Running Village in totale sicurezza, dove gli atleti potranno ritirare il pettorale e il pacco gara in un’area completamente protetta e conoscere le ultime novità nel campo del mondo del running e dell’alimentazione.

Sarà, infatti, presente anche quest’anno il title sponsor CMP, questa mattina rappresentato da Nicolò Rossignoli: “Come CMP e Fratelli Campagolo siamo orgogliosi di far parte per il terzo anno di un evento unico come questo, perché capita solo in questa occasione di poter correre e vivere Venezia di notte. Assieme agli organizzatori abbiamo realizzato il pacco gara e non vediamo l’ora di poter applaudire gli atleti dopo tanto tempo”.

La t-shirt sarà un articolo di altissima qualità per la tecnologia dry function e l’utilizzo di tessuti altamente traspirante, con sfumature di rosso, nero e grigio, e riporterà la storica data del 4 aprile 2020. Un dettaglio che col passare del tempo acquisterà grande valore e la renderà davvero un pezzo unico perché, così come è accaduto per i Giochi Olimpici di Tokyo, simboleggerà l’interruzione a livello planetario dello sport nel 2020 e la sua ripartenza nel 2021. La maglia presenta, inoltre, una doppia stampa: lo skyline di Venezia sul petto e la mappa della città, con tanto di percorso, disegnata sul dorso. Su entrambi i lati, l’hastag #runthebridges rinfrescherà la memoria sulla peculiarità di questo city trail: i 51 ponti.

In collegamento c’era anche Francesco Palmisano di Dolci Palmisano, la pasticceria tradizionale e storico sponsor degli eventi targati Venicemarathon: “La nostra azienda produce tipicità veneziane e siccome per noi lo sport è un piacere, desideriamo addolcire le manifestazioni in cui partecipiamo con i nostri prodotti”.

Un’altra azienda del territorio intervenuta quest’oggi è La Grandi Molini Italiani, che invece ci mette il salato. “Siamo felici di essere presenti a questo grande evento che rappresenta un importante momento di ripartenza e la nostra partecipazione è per noi un modo per restituire qualcosa al territorio. Parteciperemo sia nel ristoro che nel pacco gara con le nostre schiacciatine” – queste le parole di Francesco Angelini.

Anche per Alì Supermercati, il CMP Venice Night Trail rappresenta un importante momento di ripartenza: “Sentiamo tutti la necessità di ripartire e questa manifestazione ci farà tornare a correre tutti insieme, amatori e professionisti, tutti accomunati dalla voglia di stare all’aria aperta, pur rispettando le distanze di sicurezza. Quest’anno abbiamo accolto subito la possibilità di sostenere anche questo evento perchè crediamo che lo sport sia uno dei più sani momenti di condivisione e aggregazione.” – queste le parole di Matteo Canella Responsabile Affari Generali di Alì S.p.A. Le hostess Alì e l’immancabile mascotte arancione a forma di accento distribuiranno gadget e brandizzate Alì saranno anche i pacchi gara destinati a tutti i partecipanti.

Gli organizzatori hanno poi ringraziato anche tutti gli altri sponsor e partner coinvolti: Pro Action ‘sport nutrition partner’; San Benedetto ‘acqua ufficiale’; Bavaria ‘official beer’; Radio Deejay ‘radio ufficiale’ e Fairbnb.coop, la piattaforma del turismo sostenibile che devolve il 50% delle proprie commissioni a progetti delle comunità locali.

Per maggiori informazioni: www.venicenighttrail.it

Previous articleL’Ultramarathon du Fallère supera le 200 iscrizioni
Next articleFCI Basilicata -Tutti i baby protagonisti di una nona edizione di successo del Trofeo Città di Maria