Home Altro Varie

Presentazione del n. 16 del giornale “Pigmenti Cultura” a Savona

Pigmenti Cultura
Prima pagina del n. 16 di “Pigmenti Cultura”, composta da n. 12 pagine complessive

Presentazione del n. 16 del giornale “Pigmenti Cultura” venerdì 15 dicembre 2023, ore 16,00- presso la Sala Rossa (g.c.) del Comune di Savona, corso Italia, 19 a Savona.

Iniziativa: presentazione del n. 16 del giornale “Pigmenti Cultura”
Dove: Sala Rossa (g.c.) del Comune di Savona , corso Italia, 19 Savona
Quando: venerdì 15 dicembre 2023, ore 16,00; ingresso libero.
Direttore responsabile del giornale: Prof. Ferdinando Molteni
Redazione: Mario Accatino, Silvia Bottaro, Gariella Gasparini, Sonia Pedalino

Consegna Premi:
a) Premio Renzo Aiolfi 2023 alla memoria della soprano Renata Scotto
b) Premio Renato Alluto 2023 alla giovane atleta Athena Magliolo

Autori presenti nel giornale: S. Bottaro, A. Briatore, S. Casarino, G. Cerutti, U. Curti, S. Fabri, P.L. Gardella, A. Licata, G. Meirana, F. Molteni, J. M. Palencia Cerezo, S. Pedalino, F. Pittaluga, S. Rescio, F. Rossello, M. Scarfì Cirone, P. Zoboli.
Copia omaggio ai presenti

Motivazione:
Si riporta l’Editoriale del Direttore di “Pigmenti Cultura” Ferdinando Molteni:

Una rivista come “varietà”. La rivista che avete tra le mani è una specie di laboratorio. C’è dentro un po’ di tutto. Tanti luoghi, tante situazioni, tante storie, curiosità e pagine di letteratura e di altro. È, questa rivista, una specie di “varietà” come si usava negli anni Sessanta in televisione. Raccontare la cultura non è cosa semplice. Chi la vive troppo da vicino rischia di esserne eccessivamente coinvolto, chi la vive da lontano di non comprenderla appieno. Eppure i saggi che pubblichiamo – miracolosamente – sembrano mantenere quella distanza ideale che sta tra il troppo vicino e il troppo lontano. Questo numero è ricco. Non ne faccio l’indice perché è sufficiente sfogliarlo per constatare quanti spunti e idee ci siano dentro. Il numero è tuttavia dedicato – in qualche modo – alla memoria di Renata Scotto. L’artista savonese più importante insieme a Gabriello Chiabrera. L’associazione Aiolfi ha ritenuto di onorarne la storia con un premio. E con una riflessione sulla sua statura culturale e su quanto la sua città abbia fatto per lei. Ecco, io penso che il ruolo di un’associazione come la nostra non sia solo quella di organizzare bellissime iniziative. Ma anche di far riflettere sulle cose. Proporre spunti, anche critici, sulla realtà.
Poche volte il nome di Savona ha fatto letteralmente il giro del mondo. L’ultima volta è stata per la scomparsa di Renata Scotto.
Qualcosa dovrà pur significare.

Si sottolinea, infine, come questo n. 16 abbia un respiro internazionale considerati i contributi (i saggi pubblicati, come sempre, sono stati donati gratuitamente dai loro autori alla nostra redazione) del Prof. J.M.Palencia Cerezo di Cordoba (Spagna), nonchè il testo riguardante il poeta A. Canzani D. argentino a firma del Prof. P.Zoboli e quello del Avv.to A. Licata dedicato a Lanzarotto Maloncello, pioniere delle navigazioni atlantiche. Un grazie, quindi, particolare a tutti gli Autori presenti in questo numero del 2023 che chiude il lavoro dell’Associazione “Aiolfi” messo in campo per ricordare i suoi venti anni di fondazione, d’impegno costante, attento e scientifico per Savona. Grazie, concludendo, ai nostri Associati e a chi lo vorrà essere nel 2024. (il presidente “Aiolfi”, Silvia Bottaro)