Proracing e Terrosi in joint per la GR Yaris Rally Cup, dal 1000 Miglia con Christian Tiramani

Christian Tiramani
Christian Tiramani

Si profila un fine stagione di spessore, per la joint Proracing-Terrosi, nella GR Yaris Rally Cup, un programma delle ultime tre gare del monomarca giapponese previsto con la GR Yaris affidata al 23enne piacentino Christian Tiramani, affiancato da Fabio Grimaldi.

Si partirà, questo fine settimana, dal celebre Rally 1000 Miglia, sesta prova del Campionato Italiano e quarta del trofeo giapponese, avviando così la collaborazione con la Scuderia Movisport di cui Tiramani è uno dei portacolori più in vista. Il programma è stato creato insieme ai partner concessionaria Scotti 2.0 e BM Leather.

Espressione della più interessante “linea verde” del rallismo italiano, Tiramani quest’anno si è impegnato soprattutto all’estero, al fine di acquisire esperienza in contesti decisamente diversi dalle gare nostrane. Si è presentato infatti al via di sette gare in totale con la maggior presenza in Lettonia sempre con una top car, una Skoda Fabia.

 

Capitolo nuovo al Rally bresciano, cui seguirà l’impegno di inizio ottobre a Sanremo per poi chiudere al Rally Aci Monza in dicembre, con il preciso target di entrare nel vivo del confronto, visto che lo scorso anno sia a Brescia che Sanremo prese il via animando la sfida tra le due ruote motrici.

 

Il 46. Rally 1000 Miglia si svilupperà su una distanza complessiva di oltre 480 chilometri di cui 104,84 cronometrati con 9 prove cronometrate. Centro Direzionale e Parco Assistenza saranno al Centro Fiera di Montichiari come per le ultime due edizioni. La competizione entrerà nel vivo venerdì 8 settembre con lo shakedown a Puegnago del Garda e quindi con la SPS1 “Valle Sabbia Dall’Era Valerio” alle 17:30 trasmessa in diretta tv su ACI Sport TV e RAI Sport. I concorrenti transiteranno poi in Piazzale Arnaldo per la cerimonia di partenza. Sabato 8 settembre la tappa più impegnativa con quattro prove da ripetere per due volte: “Provaglio Valsabbia”, “Bione”, “Mura” e la lunga “Pertiche” di oltre 26 chilometri, una prova dallo sviluppo decisamente importante, dove le probabilità che la classifica possa avere gli scossoni maggiori, sono davvero tante. L’arrivo sarà dalle ore 18,07, sempre in Piazzale Arnaldo.

condividi
Translate »
Exit mobile version