Home Sport acquatici Pesca Sportiva Provinciale Canna da Riva, Alessiani (FIMA) sfiora il titolo

Provinciale Canna da Riva, Alessiani (FIMA) sfiora il titolo

0
alessiani
Il podio Finale: da sin, Lionetto, Valvassura e Alessiani

Genova – Questo campionato Provinciale di pesca in mare con canna da riva, è stato una sfida tra due “TITANI” dell’agonismo ligure, Fernando Valvassura e Alessio Alessiani, a pari penalità secche 2 punti per due primi di settore ambedue gli atleti con due primi assoluti, prima Nando e poi Alessio, in pratica se le sono date di santa ragione, a son di “catture”, ma alla fine il titolo come tante altre volte se l’è intascato “Nando”.
Il tutto si è svolto sempre nel Canale di Calma di Genova Prà, un campo di gara molto tecnico, che risponde sempre bene a chi sa impostare la pesca nel modo corretto, alla ricerca di sparli, saraghi, sugarelli e muggini.

LA CLASSIFICA dei migliori di gara:
Questa ultima prova è stata organizzata dalla Lega Navale di Cogoleto, e come detto vi è stata battaglia nei quattro settori x migliorare e difendere le posizioni di classifica.
Alessio Alessiani (FIMA Chiavari) ha vinto l’assoluto di gara con 1874 punti pescando nel settore B, mentre Fernando Valvassura (LNI Cogoleto) ha vinto il settore C con 1144, conquistando il Titolo di Campione Provinciale Canna da Riva 2021 a pari penalità con Alessiani ma con maggior peso di catture racimolate nella prima prova.
Nel settore D uno splendido Mario Gilardi (CPSD Multedo) fa bottino con il miglior secondo peso di gara ossia primo con 1187 punti, mentre nel settore A un indomito Claudio Costa vince il box con 573 punti.

LA CLASSIFICA FINALE:
Nella classifica finale, la vittoria l’Oro ed il Titolo di Campione è andato a Valvassura con 2 pen (1+1) con un pescato complessivo vicino ai 6 kg, seconda piazza assoluta e un meritato Argento per Alessiani, sempre con 2 penalità (1+1), ma peso delle catture inferiore.
Anche per la terza posizione assoluta, c’è stata battaglia, se la sono contesa Roberto Lionetto (LNI Cogoleto) e Federico Lume (SPAM), entrambi con 3 penalità (1+2); ma il peso del pescato ha sancito la posizione, per pochi grammi di differenza Lionetto si aggiudica il “bronzo”, mentre Lume va la medaglia di legno del 4° posto assoluto.
Completano la classifica dei primi 10, Carlo Poggi (LNI Cogoleto) 5°assoluto, con 4 pen (1+3), Maurizio Predasso (LNI SestriP) 6° con 4 pen (2+2), Giuseppe Multari (Sampierdarenese) 7° con 6 pen (2+4), Angelo Orsi (Prà Sapello) 8° con 6 pen (3+3), Claudio Costa (LNI Cogoleto) 9° con 7 pen (6+1) e Luca Torazza (LNI SestriP) 10° con 7 pen (5+2). Questi passeranno il turno per le selezioni dei campionati italiani 2022.