Rally Colli del Monferrato e del Moscato, Chentre al comando dopo le prime prove

0
Rally Colli del Monferrato e del Moscato
Elwis Chentre - Rally Colli del Monferrato e del Moscato

Il colpo di scena è arrivato subito, sulla prima prova speciale. Fabio Andolfi, il più atteso protagonista del Rally Colli del Monferrato e del Moscato, è stato costretto al ritiro a causa di un’uscita di strada senza alcuna conseguenza per l’equipaggio. I pilota ligure è stato tradito dal fondo reso estremamente insidioso dalle precipitazioni ed ha terminato la sua corsa in un campo.
La sfida con Elwis Chentre non è quindi nemmeno iniziata e l’aostano ha agevolmente dominato la prima parte di gara, aggiudicandosi tutte e tre le prove speciali del mattino. Al termine del primo giro Chentre comanda la corsa con 12”4 di vantaggio su Verna e 19”7 su Gagliasso.
La pioggia, al momento, sembra aver dato una tregua alle colline astigiane ed i concorrenti dovrebbero affrontare il prossimo giro di PS senza precipitazioni. Le condizioni del fondo restano però molto insidiose e potrebbero anzi peggiorare dopo il primo transito delle auto che ha portato parecchio sporco sull’asfalto.
Singolare la scelta dello svizzero Burri, che con molta probabilità utilizzerà pneumatici da neve per cercare più trazione sulla fanghiglia e per testare le coperture in vista del prossimo Rallye Monte-Carlo.

PS 1 Portacomaro – Km 10,75: La gara si apre con un colpo di scena inaspettato; Fabio Andolfi esce di strada e si ritira, privando il Rally di uno dei principali favoriti per la vittoria. E’ Elwis Chentre a realizzare il miglior tempo in 6’01”1, con 4” di vantaggio su Verna e 6”6 sullo svizzero Burri. Quarto è Gagliasso a 8”7, che precede Ronzano a 10”2 e Araldo a 11”8. Settimo è Piras a 18”3, ottavo Tanozzi a 21”4 ed ottimo nono Campagna a 24”1, primo di due ruote motrici. Chiude la top ten Marasso a 34”1.

PS 2 Mombarone – Km 7,5: E’ ancora Chentre il migliore con 4’56”4, 6”7 meglio di Ronzano e 8” più veloce di Verna. Gagliasso chiude quarto a 9”5 precedendo Tanozzi a 15”2 e Burri a 19”9. Marasso termina settimo a 26”4, poi Araldo a 27”6 e Griotti a 34”2. Campagna si conferma nella top ten, decimo a 36”1.

PS 3 Moncalvo – Km 5: Terzo sigillo di Chentre, che con 3’13”7 lascia Verna a 4 decimi e Gagliasso a 1”5 sulla prova più corta. Quarto è Ronzano a 6”1, seguito da Burri e Griotti appaiati 8”7 e da Marasso a 9”4. Tanozzi, Araldo e Biancotto chiudono la top ten.

NO COMMENTS

condividi
Translate »
Exit mobile version