Home Altri sport Motori Rally Team – La delusione di Sulpizio, la gioia di Mozzato

Rally Team – La delusione di Sulpizio, la gioia di Mozzato

0
Sonora Mozzato - Rally 2 Laghi (Foto Actualfoto - Fabrizio Buraglio)

Rosà (VI) – Un’autentica altalena di emozioni ha caratterizzato il fine settimana di Rally Team, impegnata su duplice fronte con altrettanti portabandiera.

Un Rally di Roma Capitale da dimenticare in fretta per Liberato Sulpizio, in coppia con Alessio Angeli sulla Skoda Fabia R5 messa a disposizione da Turbocar Sport Italia.

L’appuntamento valido per il FIA European Rally Championship e per il Campionato Italiano Rally ha visto sfortunato protagonista il pilota di Campoli Appennino, rallentato da problemi tecnici e da qualche toccata di troppo che lo hanno costretto ad alzare bandiera bianca.

Uno zero pesante che rallenta la rincorsa del portacolori della scuderia con base a Rosà anche in ottica di Campionato Italiano Rally Asfalto, obiettivo dichiarato per questa stagione 2021.

“Gara difficile” – racconta Sulpizio – “e già dal primo giro abbiamo lottato con un assetto sbagliato. Alla prima del secondo giro, durante la prima tappa vera, abbiamo toccato l’anteriore destra su un sasso ed abbiamo accusato un piccolo danno che ci siamo portati sino in assistenza. Al secondo giorno abbiamo lamentato problemi ai freni, probabilmente frutto della toccata precedente, ma quando eravamo a posto di setup siamo incappati in una sosta forzata in speciale, a causa di un incidente di chi ci precedeva. Sulla ripetizione di Collepardo siamo arrivati lunghi su un tornante sinistro, toccando la posteriore destra e rompendo le razze del cerchio. Questo ha poi portato alla rottura della bomboletta dell’olio della sospensione ovvero al nostro ritiro. Non siamo riusciti a fare una sola prova al massimo del nostro potenziale e mi dispiace per tutti, per il team, per la scuderia e per tutti i partners che ci stanno sostenendo.”

Alla delusione di Sulpizio fa da contraltare l’immensa gioia di Sonora Mozzato, impegnata nella settima edizione del Rally 2 Laghi, andato in scena a Varzo nel recente fine settimana.

La pilota di Marostica, affiancata dal compagno Elia De Guio alle note, ha festeggiato nel migliore dei modi il proprio compleanno, regalandosi l’esordio assoluto in un rally, alla guida di una Peugeot 106 Rallye di gruppo N messa a disposizione da PR2 Sport.

Un primo approccio archiviato con una buona dodicesima posizione finale in classe N2.

“Il mio primo rally il giorno del mio compleanno” – racconta Mozzato – “è stato ricco di emozioni. Grazie ai ragazzi di PR2 Sport perchè mi hanno fatta sentire importante. Durante lo shakedown ho cercato di prendere un po’ le misure ed in gara, alla prima prova, mi vibrava continuamente quel punto tra il costato e lo stomaco, quello spazio in cui penso di ci sia l’anima. Era difficile coordinare il tutto ma era davvero molto bello, era quello che aspettavo da tanto tempo, emozione pura. Sicuramente c’è da migliorare ma ho lavorato molto sia sull’aspetto mentale che sul fisico per crescere. Grazie ai consigli di Moreno, sono riuscita a gestire bene la situazione, crescendo con la vettura. Sono contenta del risultato e del lavoro di miglioramento fatto sulle note con Elia. Spero di essere presente al prossimo Rally Città di Schio, sempre con Elia. Grazie anche per la torta di compleanno a fine gare, siete stati unici.”

Previous articleDegasperi sale sul podio europeo a Limanowa
Next articleScopel torna a Scorzè, da pilota