Home Altri sport Sport Invernali Rehrl e Slamik, ritorno col botto in Val di Fiemme

Rehrl e Slamik, ritorno col botto in Val di Fiemme

0
val di fiemme
Franz-Josef Rehrl (AUT) (Foto Newspower.it)

Finalmente! La Coppa del Mondo femminile di Combinata Nordica ha spiccato il primo volo in Val di Fiemme. Poi sono scesi i maschi, ma onestamente tutti gli occhi erano puntati sulle ragazze.
Oggi giornata col Provisional Competition Round, sul trampolino HS106 di Predazzo, a dare le prime indicazioni sullo stato di forma dopo lo stop a cavallo dell’anno. Al femminile, non ha sorpreso col miglior punteggio l’austriaca Annalena Slamik (124.3), che non ha punti in Coppa del Mondo a causa di un infortunio che l’ha tenuta ferma quest’autunno. È una ragazza che salta sempre molto bene ma che fatica un po’ nel fondo. Secondo punteggio (120.4) della serata Ida Marie Hagen (NOR), seconda anche in CdM, terza Mari Leinan Lund (119.5) che stavolta ha fatto meglio della sorella Marte. Solo quarta la leader di Coppa, Gyda Westvold, mentre la fiemmese Annika Sieff (FFOO) dopo uno strepitoso miglior salto in prova con 90.9 metri, nel PCR si è aggrappata al settimo posto (105.8). L’altra fiemmese Veronica Gianmoena (Carabinieri), molto costante ma con buon margine di miglioramento come ha sottolineato l’allenatore Ivo Pertile, ha siglato l’11° tempo in prova e nel PCR. Non ha preso il via la gardenese Daniela Dejori, ancora in quarantena.
Gara maschile con, ancora prima dell’avvio, due grosse sorprese. Non partecipa il leader di Coppa del Mondo Jarl Magnus Riiber, per problemi di schiena, e al via due soli italiani, Alessandro Pittin e Raffaele Buzzi, tutti gli altri azzurri sono fermi in quarantena. È stata la serata dell’austriaco Franz Josef Rehrl, migliore in prova e su tutti anche nel PCR (142.4), anche lui reduce da un infortunio. È tornato a far parlare il Giappone col secondo punteggio di Yoshito Watabe, davanti al secondo della provvisoria di Coppa del Mondo, Johannes Lamparter. Gli italiani non hanno brillato, si sono difesi. Buzzi chiude la serata con un quarantesimo posto, Pittin col cinquantesimo, entrambi qualificati.
Domani si disputa la prima Mixed Team della storia della Coppa del Mondo. Sulla carta norvegesi e austriaci partono con i favori del pronostico, gli azzurri sicuramente daranno il massimo per conquistare uno scalino del podio.
Domani a Predazzo salto alle ore 10, alle 13.15 la prova di fondo a Lago di Tesero.
Info: www.fiemmeworldcup.com

Provisional Competition Round – Women
1 SLAMIK Annalena AUT 124.3; 2 HAGEN Ida Marie NOR 120.4; 3 LEINAN LUND Mari NOR 119.5; 4 WESTVOLD HANSEN Gyda NOR 117.9; 5 VOLAVSEK Ema SLO 108.7; 6 NADYMOVA Stefaniya RUS 107.2; 7 SIEFF Annika ITA 105.8; 8 HIRNER Lisa AUT 104.2; 9 KASAI Yuna JPN 104.0; 10 NOWAK Jenny GER 101.1; 11 GIANMOENA Veronica ITA 98.8

Provisional Competition Round – Men
1 REHRL Franz-Josef (AUT) 142.4; 2 WATABE Yoshito (JPN) 136.5; 3 LAMPARTER Johannes (AUT) 136.3; 4 GREIDERER Lukas (AUT) 132.5; 5 WATABE Akito (JPN) 130.3; 6 FRENZEL Eric (GER) 130.2; 7 SCHMID Julian (GER) 129.0; 8 RIESSLE Fabian (GER) 128.8; 9 ILVES Kristjan (EST) 128.4; 10 GEIGER Vinzenz (GER) 127.5
40 BUZZI Raffaele (ITA) 111.1; 50 PITTIN Alessandro (ITA) 97.6